Consiglio Comunale
Consiglio Comunale
Politica

Consiglio comunale: via libera all'housing "Città dei Sassi"

la delibera approvata da una maggioranza trasversale

"Maggioranza e opposizione in questa città sono unite nell'assalto al suolo. La riqualificazione si fa con strumenti urbanistici collettivi, non con procedure indegne dei paesi civili".

Il duro attacco del consigliere Angelo Cotugno, coerente nel ruolo di dissidente interno della maggioranza, è la principale nota di polemica politica nella lunga discussione sull'adozione del programma integrato di promozione di edilizia residenziale sociale e di riqualificazione urbana in località San Francesco. Un tema che unisce trasversalmente gli schieramenti, come emergerà dal dibattito, auspicato dal presidente della commissione urbanistica Alessandro Tortorelli.

Il progetto, denominato "Housing Città dei Sassi", prevede la costruzione di 650 alloggi su 50 ettari nella periferia sud della città, previsto fin dal piano regolatore del 1999, poi congelato per la costruzione del nuovo ospedale, tra le difficoltà di uno strumento in deroga e le opportunità delle ricadute sociali fa discutere l'assise soprattutto per la presenza in zona di siti neolitici, chiese rupestri e cave del '700.

Preoccupazioni condivise anche da un altro esponente del Pd, Paolo Manicone ("Il sito dovrebbe essere vincolato e attenzionato dagli enti preposti, è un'area a rischio"), mentre Donato Michele Paterino (gruppo misto) attacca quello che definisce "partito del cemento e della rendita fondiaria". "Siamo già in campagna elettorale? – si chiede Doriano Manuello dando voce alla maggioranza favorevole – non c'è speculazione in 50 ettari, parliamo di 170 mq per ogni cittadino".

Al momento del voto l'emendamento del consigliere Angelo Cotugno, firmato assieme al collega Paterino e inerente la presenza di un'area verde e la costruzione del centro commerciale più a sud dell'area protetta, viene respinto, mentre tutti gli altri due, riguardanti la salvaguardia dei fronti delle cave di tufo (con esclusione delle tombe preistoriche e delle chiese rupestri) e il vincolo paesaggistico assoluto sulle aree verdi, passano, insieme all'ordine del giorno del consigliere Vito Tralli che chiede di destinare il 10% degli alloggi a famiglie con disabili a carico. Ritirata la proposta di emendamento del consigliere Adriano Pedicini che prevede la costruzione delle strutture della casa protetta con materiali ecocompatibili anziché in cemento armato. Esiti che preannunciano quello, scontato e trasversale, sulla delibera finale.
  • Consiglio Comunale Matera
Altri contenuti a tema
Antenna in via Gravina, discussione in consiglio comunale Antenna in via Gravina, discussione in consiglio comunale Intanto la società ha fatto ricorso al Tar contro ordinanza di sospensione lavori
Comune di Matera: approvato il bilancio 2024-2026 Comune di Matera: approvato il bilancio 2024-2026 Soddisfazione del gruppo Movimento 5 stelle
Consiglio comunale a favore della Zona franca energetica Consiglio comunale a favore della Zona franca energetica Approvata una mozione. La Zfe consentono sgravi fiscali
Matera: manca un piano delle antenne di telefonia e comunicazioni Matera: manca un piano delle antenne di telefonia e comunicazioni Il Consiglio comunale approva documento per una programmazione
Matera, approvato all'unanimità un appello alla pace Matera, approvato all'unanimità un appello alla pace Ordine del giorno per il "cessate il fuoco" nelle guerre
Comune di Matera, maggioranza risicata per Bennardi Comune di Matera, maggioranza risicata per Bennardi Dopo un anno Lisurici (eletto nella Lega) torna all'opposizione
Più fondi per scuole e cimitero Più fondi per scuole e cimitero Le misure previste nell'assestamento di bilancio
Matera ufficialmente “città del pane” Matera ufficialmente “città del pane” Delibera approvata in consiglio comunale
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.