progetto
progetto "Dare Valore"
Scuola e Lavoro

“Dare Valore”: un progetto contro la dispersione scolastica

A Matera l’evento di lancio dell’iniziativa

Contrastare la povertà educativa minorile. Questa la mission del progetto "Dare Valore: la rete multidimensionale per l'inclusione", che vede scuola, istituzioni e soggetti che operano nel terzo settore, schierati insieme per contrastare il fenomeno della dispersione scolastica.

Partendo da un approccio alternativo, con una strategia multilivello e multi-fattoriale, che si contraddistingue per una metodica che prevede il coinvolgimento diretto delle famiglie dei giovani a rischio dispersione scolastica, grazie al potenziamento delle competenze dei genitori e l'accesso ai servizi per il lavoro.

Il meeting si divide in due distinti momenti: una prima parte nella quale Antonella Viceconti, Presidente del Centro Italiano Femminile della Provincia di Potenza; Lea Battistoni, coordinatrice del progetto e Maria Pia Bucchioni, membro del Comitato Tecnico – scientifico di progetto, illustreranno le metodiche e le tecniche implicite nel progetto.

A seguire, il secondo sarà un momento di riflessione e dibattito sul tema "Dispersione scolastica e ascensore sociale: una sfida per il Mezzogiorno", cui interverranno, oltre all'Assessore alle Attività Produttive, al Lavoro, alla Formazione e allo Sport della Regione Basilicata, Francesco Cupparo, il Presidente INDIRE Giovanni Biondi; il Presidente Fondazione con il Sud e Impresa sociale "Con I Bambini" Carlo Borgomeo; Claudia Datena del MIUR Coordinatore Regionale USR Basilicata; Paola D'Antonio, Pro Rettrice Università degli Studi della Basilicata e Francesco Profumo, Presidente della Fondazione Bruno Kessler, nonché Presidente A.C.R.I.

L'evento di lancio del progetto "Dare Valore", si svolgerà domani, presso Palazzo Lanfranchi con inizio alle ore 09,30.
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.