de ruggieri alla camera dei deputati
de ruggieri alla camera dei deputati
Enti locali

De Ruggieri a Milano marcia per la senatrice a vita Segre

Per ribadire il dissenso della città dei Sassi all’odio razziale. Proposta la cittadinanza onoraria

Più di un gesto di solidarietà, un atto di vicinanza nei confronti di chi ha vissuto sulla propria pelle, quotidianamente, l'onta del razzismo e dell'odio razziale.
Un odio sfociato in minacce che hanno costretto la senatrice a vita Liliana Segre a girare con la scorta. Una circostanza che non può passare inosservata.

Matera è vicina a Liliana Segre e marcia per lei.
Il sindaco Raffaello De Ruggieri, infatti, ha deciso di partecipare alla marcia in programma domani (10 dicembre) pomeriggio a Milano.

Alla manifestazione intitolata "L'odio non ha futuro" parteciperanno circa 600 sindaci provenienti da tutta Italia, che sfileranno nel centro del capoluogo lombardo per ribadire la propria disapprovazione rispetto all'odio razziale e il proprio sostegno alla più rappresentativa testimone della Shoah italiana.

"Non ci saranno bandiere né simboli di partito. I Sindaci indosseranno la fascia tricolore e testimonieranno la solidarietà delle proprie comunità alla senatrice a vita Liliana Segre per le inqualificabili minacce ricevute" – spiega il sindaco De Ruggieri, che a riprova della neutralità politica della manifestazione, preannuncia che dal palco allestito in piazza della Scala parlerà solo la senatrice a vita.

La partecipazione del primo cittadino materano alla manifestazione meneghina, da seguito alla volontà espressa da De Ruggieri di conferire la cittadinanza onoraria di Matera alla Segre. Una volontà che lo stesso De Ruggieri ha manifestato in una missiva inviata alla senatrice a vita.

"Matera prima città italiana a scacciare dal proprio territorio le truppe naziste, medaglia d'oro al valor civile e medaglia d'argento al valor militare, ha ritenuto di averla quale insigne concittadina- si legge nella lettera inviata alla Segre. Anche perché- continua De Ruggieri- "Matera è la città della Pace che in un momento di riemersa violenza e di recuperato furore raziale va riaffermata con testimonianze e azioni".

E dunque la proposta di cittadinanza onoraria per Liliana Segre sarebbe- conclude il sindaco- "occasione di rinnovare il valore della democrazia, della giustizia, della uguaglianza e della inclusione".
  • Sindaco di Matera
  • Raffaello De Ruggieri
Altri contenuti a tema
Presentata mozione di sfiducia per il sindaco Presentata mozione di sfiducia per il sindaco Depositata da 14 consiglieri comunali
De Ruggieri: "Matera città più attrattiva, si chiude un ciclo straordinario" De Ruggieri: "Matera città più attrattiva, si chiude un ciclo straordinario" Presentata la nuova giunta. Solo due volti nuovi ma sono cambiate alcune deleghe
Nominata la nuova giunta comunale di De Ruggieri Nominata la nuova giunta comunale di De Ruggieri Nove assessori fra cui cinque donne
Comune di Matera, si dimette la giunta Comune di Matera, si dimette la giunta De Ruggieri pronto al rinnovo: "A breve la nuova squadra"
Mariani nuovo assessore comunale ai trasporti Mariani nuovo assessore comunale ai trasporti Decreto di nomina del sindaco dopo le dimissioni di Montemurro
Collaborazione culturale tra Matera e Assisi nel nome di Pasolini Collaborazione culturale tra Matera e Assisi nel nome di Pasolini La sindaca di Assisi Stefania Proietti ricevuta da De Ruggieri a Palazzo di Città
Firmato al Ministero l’accordo per la casa tecnologie emergenti Firmato al Ministero l’accordo per la casa tecnologie emergenti A siglare la convenzione il ministro Patuanelli, il sottosegretario Liuzzi e il sindaco De Ruggieri
"Matera esempio di città vincente del Mezzogiorno" "Matera esempio di città vincente del Mezzogiorno" Intervento del sindaco De Ruggieri al convegno "Legalità e cultura"
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.