Il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio alla
Il vice presidente del Consiglio Luigi Di Maio alla "Calia" di Matera
Politica

Di Maio visita "Calia" a Matera. E annuncia: "Nuove opportunità per imprese"

Sabato la firma del patto con la Cina

Ultimi giorni di campagna elettorale per le Regionali del 24 marzo. La Basilicata di colpo è diventata strategica nell'agenda dei leader politici che stanno facendo ripetute tappe per sostenere i propri candidati alla carica di presidente della Regione.

Oggi torna il capo del Movimento 5 Stelle, il vice presidente del Consiglio dei ministri Luigi Di Maio, per dare manforte al candidato portavoce Antonio Mattia.

Questo il programma del suo pomeriggio in provincia di Matera: alle ore 15.30, a Matera, sarà in contrada Serritello la Valle, per la visita all'azienda Calia Italia e per un incontro con imprese del territorio e associazioni di categoria; ore 19.00, Pisticci, piazza Umberto I, incontro con i cittadini. Domani, invece, sarà in provincia di Potenza.

LA VISITA DI LUIGI DI MAIO A MATERA
Il vice presidente del Consiglio dei Ministri ha fatto tappa all'azienda "Calia Italia". E qui ha annunciato nuove opportunità per le imprese con la firma del patto con la Cina. "Sabato - ha detto - firmeremo il memorandum per le vie della seta con cui porteremo il "made in Italy" in Cina. Invece di vedere sempre venire il "made in China", il nostro "made in Italy" arriverà in Cina dove c'è grande attenzione perché siamo i migliori". Il patto con la Cina sbloccherà opportunità e investimenti anche per i porti del Sud Italia.

Di Maio ha inoltre comunicato che mercoledì in Consiglio dei Ministri arriverà il decreto "Sblocca-cantieri" che snellirà le procedure (da quattro anni a 18 mesi quelle per il dissesto idrogeologico) e consentirà di creare lavoro per 200.000 addetti.

E sulle elezioni in Basilicata ha detto: "I lucani domenica votano per un referendum tra la vecchia politica e quella nuova e devono scegliere tra chi ha distrutto e chi vuole mettere le cose a posto".

Parlando poi nello stabilimento "Calia" ha detto: "Ho avviato una riorganizzazione del Movimento. Devono cambiare un po' di case. Dobbiamo dare la possibilità a molte persone di mettersi in gioco e finora è stato trascurato proprio il mondo delle imprese e di chi sta dentro che possono portare concretezza. Meno parole e più fatti concreti".
  • Regione Basilicata
  • Movimento cinque stelle
  • Elezioni
Altri contenuti a tema
M5S: “Si avvicinano le elezioni comunali e ricomincia il solito teatrino” M5S: “Si avvicinano le elezioni comunali e ricomincia il solito teatrino” Il consigliere comunale Materdomini all’attacco delle forze di centro-destra e centro-sinistra
Proroga al reddito di inserimento e al Tis Proroga al reddito di inserimento e al Tis La giunta regionale delibera la continuità delle due misure di sostegno
Radioterapia e Psichiatria a Matera, M5S contro la Regione Radioterapia e Psichiatria a Matera, M5S contro la Regione Materdomini (M5S): “La giunta Bardi mostra i suoi limiti e le sue contraddizioni”
Basilicata, prorogati i tirocini di inclusione sociale Basilicata, prorogati i tirocini di inclusione sociale La giunta regionale vuole anche stabilizzare gli Lsu
Reddito minimo di inserimento, proroga sino al 31 dicembre Reddito minimo di inserimento, proroga sino al 31 dicembre Lo ha deciso la Regione Basilicata
Europee: il Movimento 5 Stelle si conferma prima forza Europee: il Movimento 5 Stelle si conferma prima forza Superato il risultato delle Regionali
Matera: i dati delle elezioni europee Matera: i dati delle elezioni europee Definitivo: affluenza in calo rispetto a 5 anni fa
Contributi per partecipare ai master universitari, ultimi giorni Contributi per partecipare ai master universitari, ultimi giorni Avviso pubblico della Regione Basilicata: c'è tempo fino al 31 maggio
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.