Edilizia
Edilizia
Enti locali

Sportello edilizia in modalità smart working

Il Sude continuerà ad essere operativo a distanza

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
Non si ferma il lavoro per lo sportello unico digitale per l'edilizia (Sude). L'ufficio dallo scorso 26 marzo è stato chiuso al pubblico e continuerà la propria opera in modalità smart working. Una decisione presa per ottemperare a quanto richiesto dal decreto Conte del 17 marzo scorso. A darne notizia è stato l'assessore all'urbanistica Maria Rosaria Mongelli che ha spiegato come il dirigente dell'ufficio comunale Felice Viceconte ha informato gli ordini professionali della novità decretata dal provvedimento.

"In considerazione dell'emergenza sanitaria epidemiologica nazionale (COVID-19), che coinvolge ogni settore sociale, economico ed amministrativo della vita pubblica nazionale, anche il Sude continua a svolgere il proprio servizio in maniera compatibile con le esigenze legate alle misure di contrasto alla diffusione del coronavirus"- ha riferito Mongelli.

Da Palazzo di Città tengono a chiarire come agli ordini professionali interessati sono stati specificati i termini degli iter amministrativi già partiti o in corso di avviamento che interessano attività come il rilascio di permessi a costruire; termini di inizio e chiusura dei lavori; scadenza di titoli edificatori in essere; termini di presentazione delle segnalazioni certificata di agibilità; termine di integrazione documentale di pratiche edilizie; e termini di pagamento di sanzioni e/o polizze fideiussorie di garanzia.

In conclusione l'assessore all'urbanistica tiene a sottolineare che "Il Dpcm prevede, tra l'altro che i termini relativi allo svolgimento di procedimenti amministrativi su istanza di parte o d'ufficio, pendenti alla data del 23 febbraio 2020 o iniziati successivamente, non tengono conto del periodo compreso tra la data di presentazione e quella del 15 aprile 2020. Tutti i certificati, attestati, permessi e concessioni in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile 2020 conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020".
  • Comune di Matera
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Coronavirus: a Matera un caso positivo di rientro dall'estero Coronavirus: a Matera un caso positivo di rientro dall'estero In famiglia tornata da Romania. Il riepilogo in Basilicata
Casa delle tecnologie emergenti di Matera, firma dell'accordo Casa delle tecnologie emergenti di Matera, firma dell'accordo Comune, Cnr, Politecnico di Bari e Università Basilicata siglano il progetto scientifico
Assegnazione palestre, al via le domande online Assegnazione palestre, al via le domande online Pubblicato l’avviso per attribuire spazi e orari negli impianti comunali
Matera e Cinisello Balsamo unite nel progetto Hubout Matera e Cinisello Balsamo unite nel progetto Hubout Una delegazione del comune lombardo ricevuta a Palazzo di Città
Proroga contratti per dipendenti comunali a tempo determinato Proroga contratti per dipendenti comunali a tempo determinato Grazie alle norme anti-Covid del Decreto rilancio del governo
Coronavirus: migranti trasferiti all'ospedale militare di Roma Coronavirus: migranti trasferiti all'ospedale militare di Roma Negli ultimi due giorni nessun nuovo caso di contagio
Coronavirus: preoccupazione delle associazioni di categoria Coronavirus: preoccupazione delle associazioni di categoria Il focolaio lucano spaventa Confapi e Cna
Bardi: controlli più severi o impedirò arrivo di altri migranti Bardi: controlli più severi o impedirò arrivo di altri migranti La relazione del presidente lucano in Consiglio regionale
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.