Acqua
Acqua
Territorio

Emergenza idrica nel metapontino

Castelluccio: non è più tempo di inconcludenti tavoli tecnici

Siamo di nuovo al punto di partenza: l'emergenza idrica a Policoro, Nova Siri, Bernalda, Scanzano Jonico e Montescaglioso, come dimostrano le nuove ordinanze di sindaci, Asm e Acquedotto Lucano che vietano l'utilizzo dell'acqua ai fini potabili, non è affatto superata. Persiste il superamento dei limiti di trialometani in alcuni serbatoi. A sostenerlo è il consigliere regionale Paolo Castelluccio che rinnova la sollecitazione ad un intervento urgente e, questa volta, risolutorio della Giunta Regionale.
Non è più tempo di inconcludenti tavoli tecnici e riunioni di amministratori locali, di Asm e Al, perché - aggiunge - i cittadini dei comuni del Metapontino e di Montescaglioso hanno bisogno innanzitutto di notizie rassicuranti sull'acqua che hanno bevuto sinora, specie negli ultimi giorni di ripristino del servizio idrico domestico e su quando potranno riprendere ad utilizzare l'acqua dei propri rubinetti. C'è la necessità di fare chiarezza sui valori dei trialometani accertati in serbatoi e con valutazioni scientifiche uniformi senza generare ulteriore confusione. Continuo a pensare che se l'Arpab come le strutture esistenti in Asm e Al non dispongono di strumentazioni idonee si faccia ricorso ad altri centri di analisi anche privati esistenti e di comprovata validità tecnico-scientifica.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.