Al via il Presepe Vivente nei Sassi di Matera
Al via il Presepe Vivente nei Sassi di Matera
Turismo

Fino al 3 gennaio la VI edizione del presepe vivente nei Sassi

I turisti per la prima volta si trasformano in figuranti

Elezioni Amministrative 2020
Candidati sindaco
Candidati al consiglio comunale
3 gennaio, giornata speciale per le persone con disabilità contro le barriere architettoniche.

La città di Betlemme di duemila anni fa riprende vita, anche quest'anno, nella meravigliosa cornice dei Sassi di Matera. La città capitale della Cultura Europea 2019 ospiterà, infatti fino al 3 gennaio 2016, il Presepe Vivente animato da oltre 300 persone, tra figuranti e rievocatori storici.

Giunto alla sua VI edizione, il Presepe ha come tema la Famiglia e dopo il primo appuntamento dell'Immacolata e quello del 13 dicembre, si svilupperà in altri due momenti: il 19 e 20 dicembre 2015 e l'1-2-3 gennaio 2016.

In queste date andrà in scena il Presepe Vivente del visit-Attore. La grande novità di quest'anno che permetterà a ogni visitatore, qualora lo desideri, di affiancare i figuranti delle Pro Loco diventando un visit-Attore, svestendosi degli abiti di semplice spettatore e indossando, invece, quelli di primo attore e entrando a far parte del Presepe nelle vesti di un soldato, un pastore, un popolano, un fabbro o un sacerdote del tempio.

Per partecipare basterà prenotarsi sul sito www.presepematera.it (fino ad esaurimento dei 200 vestiti giornalieri messi a disposizione) e sostenere il costo dell'affitto del costume. In queste date la scenografia sarà allestita nel solo Sasso Caveoso, per un percorso di 1,5 Km che vedrà la presenza di 80 figurati a cui si affiancheranno ivisit-Attori. Per gli spettatori il costo in questo periodo sarà ridotto al prezzo di 3 euro.

L'altra novità di quest'edizione sarà una giornata speciale, il 3 gennaio 2016, dedicata all'integrazione e all'abbattimento delle barriere architettoniche con la possibilità di aprire il presepe e i Sassi alle persone con disabilità. L'organizzazione, infatti, garantirà l'accesso gratuito ai visitatori disabili e ai loro accompagnatori.

Per il primo appuntamento dell'Immacolata, grazie al materiale di arredo scenografico messo a disposizione da Cinecittà Studios, è stato, invece reso omaggio a capolavori come Ben-Hur di William Wyler (1959), Il Vangelo Secondo Matteo di Pierpaolo Pasolini (1964), Gesù di Nazareth di Franco Zeffirelli (1977), La passione di Cristo di Mel Gibson (2004) e Nativity di Catherine Hardwicke (2006). In queste giornate il presepe ha avuto luogo in entrambi i Sassi (nel Sasso Barisano e in quello Caveoso), con un percorso di circa 5 km. Tra i figuranti era presente il Gruppo Storico Romano che ha ricreato l'atmosfera dell'antica Galilea di 2000 anni fa sotto controllo romano, mentre le Pro Loco Crispiano (TA), Rionero in Vulture (PZ), Comune di Barile (PZ) e quella di Palazzo San Gervasio (PZ) hanno realizzato le scene dell'Annunciazione, della Natività, gli antichi mestieri, la corte di Erode e della Visitazione.

"L'edizione di quest'anno del Presepe - dichiara Luca Prisco, Direttore Del Matera Convention Bureau (Associazione Titolare Del Presepe Vivente Nei Sassi Di Matera) - punta a raggiungere oltre 60 mila spettatori. Per far questo abbiamo cercato di rinnovarci, ma soprattutto di metterci in gioco. Abbiamo così esteso la durata della manifestazione a tutto il periodo natalizio fino a capodanno per dare la possibilità ai cittadini di tutta Italia di raggiungere Matera durante le feste e di godere di uno spettacolo unico. Ma incrementare il numero dei visitatori non ci bastava. Siamo, infatti, voluti andare oltre per rendere il presepe ancora più inclusivo e partecipativo. Quest'anno, infatti, permetteremo agli spettatori di divenire parte integrante dell'evento grazie al Presepe dei Visit-Attori e poi nella giornata del 3 Gennaio cercheremo di abbattere veramente ogni barriera dando la possibilità anche ai diversamente abili di poter fare una passeggiata ammirando i Sassi e lo spettacolo in una giornata a loro interamente dedicata. Infine, un ringraziamento va a Cinecittà Studios, grazie alla quale potremo offrire agli spettatori la possibilità d'immedesimarsi ancora di più rivivendo i momenti dei grandi film sulla storia dell'epoca di Gesù Cristo".

La segreteria organizzativa ha dichiarato che una parte del ricavato sarà devoluto al Comune di Matera per le politiche sociali.
  • Turismo
  • Presepe vivente
  • Sassi di Matera
Altri contenuti a tema
Disco verde della giunta per i “luoghi del silenzio” Disco verde della giunta per i “luoghi del silenzio” Approvato il progetto per una oasi di pace nei Sassi
“Ritorno al Passato- Matera 1920”: un percorso esperienziale fino a sabato 26 settembre “Ritorno al Passato- Matera 1920”: un percorso esperienziale
Turismo covid free, iniziati i tamponi Turismo covid free, iniziati i tamponi Per gli operatori dei b&b. Monitoraggio iniziato a Matera
A Matera si rivedono i vip A Matera si rivedono i vip Gianni Morandi fa tappa per il suo tour turistico italiano
Turismo, la Basilicata si mette in vetrina Turismo, la Basilicata si mette in vetrina Per quattro giorni un "educational tour" nei luoghi più belli per la vacanza
Oltre 40mila foto per l’archivio digitale della memoria Oltre 40mila foto per l’archivio digitale della memoria Un progetto per catturare uno spaccato di storia dei Sassi
M5S: rilanciare il turismo attraverso il web M5S: rilanciare il turismo attraverso il web Proposta una campagna di comunicazione per una città “bella e sicura”
A Matera si rivedono i turisti A Matera si rivedono i turisti Nella prima domenica senza restrizioni per gli spostamenti
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.