vigili del fuoco
vigili del fuoco
Cronaca

Incendio nel centro di accoglienza al borgo La Martella

Alcuni migranti trasportati in ospedale per accertamenti

Un incendio si è sviluppato ieri sera nel borgo La Martella, in un edificio in cui ha sede un centro di accoglienza per immigrati. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, ambulanze del 118 e le forze dell'ordine.

A causa del fumo, alcune persone sono state accompagnate in ospedale per accertamenti. Un immigrato è rimasto ferito mentre tentava di mettersi in salvo dalle fiamme.

La struttura è stata sgomberata e le persone ospitate sono state trasferite a Ferrandina.
  • Incendio
  • Accoglienza immigrati
Altri contenuti a tema
Incendi nei boschi, fondi alle aree interne Incendi nei boschi, fondi alle aree interne Primo incontro operativo alla Regione
Città della pace per i bambini, un altro premio Nobel alla guida Città della pace per i bambini, un altro premio Nobel alla guida Jody Williams ha accettato la presidenza della fondazione
Discarica La Martella, esclusa diossina sul terreno Discarica La Martella, esclusa diossina sul terreno Revocato i il divieto di raccolta e consumo dei prodotti ortofrutticoli coltivati nell’area
Incendio di un'agenzia funebre, tre arresti Incendio di un'agenzia funebre, tre arresti Indagine della Polizia di Matera e della Dda di Potenza
Incendio alla discarica di La Martella: "diossine inferiori a soglia di contaminazione" Incendio alla discarica di La Martella: "diossine inferiori a soglia di contaminazione" Resi noti i dati in una riunione al Comune
Profughi afghani accolti in provincia di Matera Profughi afghani accolti in provincia di Matera Ospitalità a una famiglia e a tre ragazzi
Incendio discarica, impatto non significativo delle diossine Incendio discarica, impatto non significativo delle diossine Resi noti i risultati delle analisi svolte dal Dap di Taranto
Montemurro, discarica La Martella: la parola all’osservatorio ambientale Montemurro, discarica La Martella: la parola all’osservatorio ambientale Per i Verdi necessario “conoscere, far sapere tutto ai cittadini e avanzare proposte”
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.