Sport
Sport
Evento

La preparazione atletica: aspetti tecnici, sanitari e nutrizionali

Questo il tema del convegno dello scorso 2 dicembre nel salone parrocchiale della chiesa dell’Immacolata

"La preparazione atletica: aspetti tecnici, sanitari e nutrizionali". E' il tema del convegno svoltosi sabato 2 dicembre nel salone parrocchiale della chiesa dell'Immacolata.
Dopo i saluti del vice sindaco Nicola Trombetta e dell'Assessore allo sport della Regione Basilicata Roberto Cifarelli, sono intervenuti Emanuele Vizziello, Carmine Sinno, i tecnici Angelo Rubino, Gino Mattei ed Erio Albanese, la nutrizionista Maria Rosaria Cardinale e l'avvocato Maria Grazia D'Ecclesiis. Ha moderato i lavori Sergio Galante.

Il convegno, che ha riscosso un grande successo di partecipazione è stato rivolto in particolare a dirigenti, tecnici ed atleti iscritti ad associazioni sportive dilettantistiche ed ha offerto ai partecipanti la possibilità di approfondire argomenti tecnici, medico-scientifici e nutrizionali.

Nicola Trombetta, Vice Sindaco della Città di Matera, ha illustrato le azioni messe in campo per lo sport dall'amministrazione comunale di Matera ed in particolare per quanto riguarda l'impiantistica sportiva e la gestione degli impianti comunali.

Roberto Cifarelli, Assessore allo Sport della Regione Basilicata è intervenuto invece sulla programmazione regionale in materia di sport ed in particolare dell'imminente pubblicazione del Piano Regionale per lo Sviluppo dello Sport 2016 che prevede sostegni sia per la pratica sportiva che per l'impiantistica sportiva.

La nutrizionista Maria Rosaria Cardinale: "Il mio intervento è focalizzato sull'alimentazione per l'endurance. in particolare toccando l'efficienza metabolica, ovvero far si che negli sport di lunga a durata si possano recuperare energie non dall'eccesso di carboidrati da alimentazione ma dall'adipe indogeno presente nel nostro organismo, che indica una riserva di energia. Presento un approccio nuovo per educare il nostro organismo a prendere energie dalla riserva di adipe. Secondo aspetto affrontato riguarda l'indice glicemico e quindi far capire quanto è importante il carboidrato ma a basso indice glicemico, perchè se ci alimentiamo con carboidrati ad alto indice glicemico si innalza la glicemia, rilasciamo insulina e questo processo fa perdere energie con conseguenze negative sulla nostra perfomance. Per fare qualche esempio la famosa galletta di riso che tutti gli sportivi spesso utilizzano, piuttosto che il panino di farina OO, quindi ad alto indice glicemico o lo zucchero prima di andare a correre. Dobbiamo fare invece un'alimentazione più ricca di grassi chiaramente polinsaturi che servano per avere energie a lungo termine".

Il dottor Carmine Sinno "Io mi occupo di fornire indicazioni utili per l'assistenza sanitaria, sia per quando riguarda l'idoneità alla pratica sportiva, sia per quanto riguarda invece l'assistenza sanitaria al di fuori della visita di idoneità e quindi durante tutto l'anno. Capire quali sono le situazioni che possono mettere in pericolo sia la vita dell'atleta ma anche quelle le situazioni che possono determinare lo scadimento delle condizioni fisiche generali". Quali sono i consigli da dare agli sportivi? "Eseguire sempre la visita, fare esami di sangue, in particolar modo verificando se l'atleta va incontro ad anemia o meno, prevenire gli infortuni sportivi e nel caso questi si siano già verificati, valutare adeguatamente come cercare di far tornare all'attività sportiva l'atleta".

Molto interessanti sono stati gli interventi dei tre tecnici Angelo Rubino, Gino Mattei e Erio Albanese che hanno focalizzato la loro attenzione sulle metodologie di preparazione atletica in tre diverse discipline sportive, dal triathlon, al calcio al basket.

Molto appassionato è stato l'intervento dell'avv. Mariagrazia D'Eclessiis, Presidente dell'Associazione Nazionale Sentieri della Legalità, che ha evidenziato come la pratica sportiva rappresenta un utilissimo strumento di prevenzione delle devianze da parte dei giovani e dei numerosi progetti messi in campo dall'associazione all'interno delle scuole.
Ha chiuso i lavori l'ing. Emanuele Vizziello che, dopo aver ringraziato i partecipanti ed i relatori, ha illustrato le opportunità concesse dal Bando Erasmus + Sport emanato dalla Commissione Europea nonché ha preannunciato l'organizzazione, per il prossimo anno, di convegni monotematici su argomenti quali l'alimentazione, la tecnica, medicina dello sport, ecc .
L'evento svolto rientra tra le manifestazioni del progetto "MENS SANO IN CORPORE SANO" e per il quale è stato ottenuto anche il patrocinio del COMUNE DI MATERA.
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.