povertà
povertà
Politica

Le critiche di Pedicini al programma regionale Copes

“Progetto disatteso, la povertà aumenta”

La soddisfazione dei dirigenti regionali, giunta circa una settimana fa, riguardo il bilancio del programma Copes, dal 2011 al 2014, adesso è spazzata via dalle critiche veementi del consigliere comunale di Matera, Adriano Pedicini.

Il consigliere forzista concentra tutte le lacune del progetto Copes nel ritardo dei pagamenti ai beneficiari: "La povertà in questa regione è riconosciuta a rate, non solo sei dichiarato povero ma, essendo tale puoi permetterti di aspettare anche mesi prima di aver il sussidio. L'ultimo assegno è stato pagato il 9 dicembre, in ritardo dopo una lunga attesa che durava da ottobre. In quell'occasione vi era stata la promessa che prima di Natale sarebbe stato pagato un'altra mensilità, bugie come sempre, tanto che dopo due lunghi mesi non si è visto nulla". La conseguenza è che "i poveri sono diventati ancor più poveri, e tutto ciò che il progetto prevedeva è stato totalmente disatteso".

Le giustificazioni dei ritardi, provenienti dal Comune, sono rintracciabili in "problemi tecnici, informatici, economici", ma per Pedicini sono solo "pretesti". Con notevole ritardo, nessun assegno è stato pagato ai beneficiari del programma, non solo prima delle festività natalizie, ma anche in questi giorni: "Dal Comune di Matera - racconta il consigliere di Forza Italia - non sanno dare una data certa, analoga cosa viene dalla regione. 'La settimana prossima paghiamo la mensilità di dicembre', questo il laconico messaggio che arriva dall'assessorato alle politiche sociali, contattato da un 'povero'; altra presa in giro".

Le famiglie dei beneficiari hanno manifestato ieri, insieme al partito di Forza Italia, con un sit-in silenzioso dinanzi al Comune "contro le istituzioni regionali e comunali, contro i ritardi di sempre, contro l'elemosina perenne".
  • Adriano Pedicini
  • Regione Basilicata
  • Comune di Matera
  • Copes
Altri contenuti a tema
Elezioni regionali: in Basilicata si vota il 21 e il 22 aprile Elezioni regionali: in Basilicata si vota il 21 e il 22 aprile Decreto del presidente Bardi. Non c'è accorpamento con le Europee
Cinghiali tra le giostrine, il Comune di Matera chiede aiuto Cinghiali tra le giostrine, il Comune di Matera chiede aiuto Richiesta di interventi urgenti alla Regione
Comune di Matera: altri fondi a favore delle famiglie Comune di Matera: altri fondi a favore delle famiglie A favore dei figli minori impegnati nei centri estivi
Punto impresa digitale, accordo tra Comune e Camera di commercio Punto impresa digitale, accordo tra Comune e Camera di commercio Coinvolta la Casa delle tecnologie emergenti
Una cordata di imprenditori rileva l'area ex Padula-Barilla Una cordata di imprenditori rileva l'area ex Padula-Barilla Per quasi quattro milioni di euro. Il Comune: "Regione non ci ha aiutato"
Carta d'identità, notifica di scadenza anche sull'app IO Carta d'identità, notifica di scadenza anche sull'app IO Attivo anche per il comune di Matera
La Corte dei Conti assolve amministratori e funzionari comunali La Corte dei Conti assolve amministratori e funzionari comunali Per i giudici non c’è stato danno erariale
Ha ceduto lo storico carrubo di piazzetta San Giovanni Ha ceduto lo storico carrubo di piazzetta San Giovanni Era anziano e affetto da un’importante carie al tronco
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.