ministro barbara lezzi
ministro barbara lezzi
Territorio

Lezzi: innegabili ritardi, tenteremo di colmarli

Dai cantieri della Fal il Ministro lancia il suo messaggio

Che ci siano dei ritardi è innegabile. Se ne rende conto anche il Ministro del sud, Barbara Lezzi, in visita da ieri fino a tutt'oggi nella città dei Sassi.
Ma il governo nazionale non rinuncerà a fare la sua parte, sostenendo gli enti locali, monitorando con assiduità lo stato di avanzamento dei cantieri.
Parola d'ordine, quindi, è vigilare sullo stato dell'arte delle opere, così da poter riuscire a chiudere i cantieri in tempo utile. Anche se qualcosa sicuramente non sarà terminata per l'inizio del nuovo anno. "Chiaramente non potremo recuperare tutto il tempo che purtroppo è stato evidentemente perso dall'altro Governo"- afferma all'Ansa il ministro Lezzi, non perdendo occasione per l'attribuzioni di responsabilità alla vecchia amministrazione statale.
Ma per alcune opere non si nasconde un cauto ottimismo.

E' il caso dei cantieri della Fal che il Ministro per il sud ha visitato accompagnata dal presidente delle Ferrovie Appulo Lucane, Matteo Colamussi. La rappresentante del governo ha visionato il cantiere Fal di Matera Serra Rifusa, dove l'Azienda sta realizzando un parcheggio di interscambio (troveranno posto circa 300 auto e 30 bus turistici) ed una nuova fermata lungo la tratta ferroviaria Bari-Matera.
Il ministro Lezzi a bordo di un treno della Fal ha raggiunto la moderna stazione di Villa Longo, completamente ristrutturata l'anno scorso. Si è poi spostata verso Matera centrale dove ha effettuato una visita al cantiere della nuova stazione FAL progettata dall'architetto Stefano Boeri.
"Matera e tutta l'Italia devono cogliere questa grande opportunità: dobbiamo fare l'impossibile"- ha rimarcato la rappresentante del governo giallo-verde.
In pratica per la Lezzi c'è la necessità di fare quadrato intorno alla città dei Sassi, di lavorare in sinergia con i soggetti del territorio come le Ferrovie Appulo lucane, che hanno dimostrato di non volersi tirare indietro per il potenziamento della tratta metopolitana e dell'offerta di trasporto pubblico in generale.

"Al ministro ho consegnato una pennetta con i nostri principali obiettivi per Matera 2019- ha, infatti, ribadito il presidente Fal Colamussi-. E' una sfida che stiamo condividendo con il Sindaco, con il Prefetto e con il coordinatore degli interventi per Matera 2019 Salvo Nastas".



    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.