Matera alla BIT
Matera alla BIT
Turismo

Matera, a giugno l'Oscar del cicloturismo

L'iniziativa è stata presentata alla BIT di Milano

Si terrà a Matera, dal 2 al 4 giugno, l'Oscar italiano del cicloturismo. L'iniziativa è stata presentata in una conferenza alla Bit di Milano. Matera è stata scelta perché nel 2021, su iniziativa dell'Apt, la Basilicata ha vinto la menzione speciale di Legambiente per la ciclovia da Matera alle Dolomiti Lucane, un percorso che dalla città dei Sassi, patrimonio Unesco e capitale europea della cultura 2019, attraversa il parco della Murgia Materana e raggiunge le piccole Dolomiti lucane passando per il parco di Gallipoli Cognato.

La settima edizione dell'Oscar del cicloturismo vedrà la presenza, fra gli altri, di una ventina di giornalisti della stampa nazionale e internazionale. Alla conferenza tenuta nel corso della Bit, presentata da Peppone Calabrese e Ludovica Casellati, hanno partecipato il ministro del turismo Massimo Garavaglia, il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi, il presidente della Provincia di Matera, Piero Marrese, e il sindaco di Matera, Domenico Bennardi. ''L'Italia - ha detto Garavaglia - ha tutte le possibilità di raddoppiare il fatturato indotto dal cicloturismo, ora a oltre 4 miliardi di euro, e avvicinarsi al fatturato dei paesi europei. Tutto è già pronto per ricevere i cicloturisti: abbiamo i percorsi, le strutture ricettive e le migliori attrazioni culturali e naturali. Ora si tratta di pianificare gli interventi e di organizzare l'offerta, mettendo insieme tutto ciò che può essere utile al cicloturista, italiano e straniero. E ovviamente si deve comunicare: da parte nostra possiamo offrire la cornice, l'hub digitale di italia.it e accogliere i contenuti che arriveranno dagli operatori del cicloturismo".

"La Basilicata – ha detto il presidente della Regione Vito Bardi - è felice di ospitare un evento nazionale in grado di sposare la promozione del territorio con la sostenibilità ambientale. La nostra è una regione immersa nel verde con paesaggi suggestivi e incontaminati da scoprire a piedi o sulle due ruote per gustare i suoi profumi, i suoi suoni, e vivere un'esperienza unica. Anche per questa ragione abbiamo deciso con l'Apt di promuovere i nostri itinerari cicloturistici attraverso la app 'Basilicata free to move' che consente di vivere pienamente la nostra natura e il nostro ricco patrimonio culturale".
  • Turismo
  • Bicicletta
Altri contenuti a tema
La Pimpa arriva a Matera, realizzata una guida per bambini La Pimpa arriva a Matera, realizzata una guida per bambini Il Comune le dedica una giornata
Rapporto annuale della Banca d'Italia sull'economia lucana Rapporto annuale della Banca d'Italia sull'economia lucana Ripresa del turismo. Le estrazioni di petrolio e gas compensano i problemi del polo dell'auto
Presentato il progetto della via ciclopedonale Giuliana Presentato il progetto della via ciclopedonale Giuliana Un vecchio tratturo sarà trasformato per la nuova funzione
Bici e monopattini nelle aree pedonali, abolito il divieto di circolazione Bici e monopattini nelle aree pedonali, abolito il divieto di circolazione Nuova ordinanza di Polizia locale
Per due giorni Matera capitale del cicloturismo Per due giorni Matera capitale del cicloturismo Giornate finali delle "Vie verdi" e dell'Oscar italiano delle due ruote
Apt Basilicata: promozione dei parchi a Bari Apt Basilicata: promozione dei parchi a Bari Per il turismo di prossimità. I pugliesi sono il primo bacino di utenza
Bennardi: rivedere divieto di transito per bici in aree pedonali Bennardi: rivedere divieto di transito per bici in aree pedonali L'amministrazione intende puntare sempre più sul cicloturismo
Turismo: l'Apt Basilicata alla Bit di Milano Turismo: l'Apt Basilicata alla Bit di Milano Matera presenta le strategie per l'accoglienza
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.