Parco Murgia
Parco Murgia
Territorio

Matera entra nella “Rete delle Città della Cultura”

Approvata dalla giunta l’adesione alla piattaforma culturale che unisce diverse città

Il Comune di Matera entra a far parte della "Rete delle Città della cultura": una piattaforma di confronto, scambio, diffusione di linee guida e buone pratiche utili tra diverse città per mettere in atto processi di gestione integrata ed innovativa nell'ambito della cultura. L'iniziativa è promossa dalla fondazione Promo P.A. che opera principalmente nei settori della formazione e dei beni culturali.

A darne notizia l'approvazione e l'adesione da parte dell'amministrazione comunale materana del documento "Carta della rete delle Città della Cultura", nella quale sono descritte le finalità e modalità di partecipazione. L'adesione è gratuita e possono entrare nella rete tutte le città - amministrazioni comunali, associazioni intercomunali di area vasta, associazioni di città - sottoscrivendo la Carta.

I componenti della piattaforma si impegnano a diffondere le iniziative della Rete, a contribuire al suo allargamento e a prendere parte alle iniziative di interesse generale, concordate tra gli aderenti. Così come gli stessi potranno avvalersi della facoltà di: associare alla propria immagine il logo della Rete; partecipare alle iniziative che saranno organizzate utilizzando modelli, strutture e progetti messi a disposizione dai soggetti aderenti; partecipare ai progetti strategici - anche europei - che il Segretariato Tecnico annualmente promuoverà.

Invece tra gli obiettivi che la Rete intende perseguire si individuano in particolare: la promozione della programmazione culturale quale strumento di governo del territorio nella cultura; la valorizzazione, in modo integrato, del patrimonio storico culturale delle città aderenti attraverso lo scambio di buone pratiche e una collaborazione costante su tutte le tematiche inerenti la cultura, i beni culturali e il turismo; l'attivazione di nuovi rapporti interistituzionali e il consolidamento delle relazioni tra le città della cultura che adottano soluzioni innovative di programmazione; la condivisione del ricco patrimonio storico-culturale, pubblico e privato, presente sul territorio delle città, da inserire, in prospettiva, nel quadro della costruzione di partenariati nazionali ed europei.

Ma come opererà la Rete? Grazie agli organi di cui è composta: l'assemblea degli aderenti, il segretariato tecnico e il presidente. L'assemblea è costituita da tutti gli enti aderenti e si riunisce almeno una volta l'anno a LuBeC – Lucca Beni Culturali – per analizzare i risultati raggiunti, diffondere le attività realizzate e programmare eventuali iniziative di interesse comune. Mentre il segretariato, istituito presso Promo PA Fondazione LuBeC, aggiorna l'elenco dei partecipanti e la circolazione delle informazioni all'interno della Rete stessa. Invece il presidente è il sindaco di uno dei comuni aderenti che dura in carica un anno - secondo il criterio di rotazione tra primi cittadini - coordina le iniziative e presiede l'assemblea. Inoltre, la rete si relaziona con il ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, al quale saranno sottoposti i risultati raggiunti.

I comuni che hanno già aderito, oltre la città dei Sassi, sono: Alghero, Aquileia, Asti, Bari, Castelfiorentino, Catania, Cerreto Guidi, Empoli, Erice, Firenze, Genova, Lecce, Livorno, Lucca, Mantova, Massa e Cozzile, Merano, Milano, Monteriggioni, Oristano, Parma, Perugia, Pescia, Pietrasanta, Pistoia, Pontremoli, Recanati, Reggio Calabria, Reggio Emilia, San Gimignano, Sassari, Spoleto, Terni, Tremezzina.
  • Comune di Matera
  • Delibera
Altri contenuti a tema
Cinghiali tra le giostrine, il Comune di Matera chiede aiuto Cinghiali tra le giostrine, il Comune di Matera chiede aiuto Richiesta di interventi urgenti alla Regione
Comune di Matera: altri fondi a favore delle famiglie Comune di Matera: altri fondi a favore delle famiglie A favore dei figli minori impegnati nei centri estivi
Punto impresa digitale, accordo tra Comune e Camera di commercio Punto impresa digitale, accordo tra Comune e Camera di commercio Coinvolta la Casa delle tecnologie emergenti
Una cordata di imprenditori rileva l'area ex Padula-Barilla Una cordata di imprenditori rileva l'area ex Padula-Barilla Per quasi quattro milioni di euro. Il Comune: "Regione non ci ha aiutato"
Carta d'identità, notifica di scadenza anche sull'app IO Carta d'identità, notifica di scadenza anche sull'app IO Attivo anche per il comune di Matera
La Corte dei Conti assolve amministratori e funzionari comunali La Corte dei Conti assolve amministratori e funzionari comunali Per i giudici non c’è stato danno erariale
Ha ceduto lo storico carrubo di piazzetta San Giovanni Ha ceduto lo storico carrubo di piazzetta San Giovanni Era anziano e affetto da un’importante carie al tronco
Illeciti finanziari e Comune, rafforzare prevenzione d’intesa con le Fiamme Gialle Illeciti finanziari e Comune, rafforzare prevenzione d’intesa con le Fiamme Gialle La richiesta del movimento politico Matera Civica
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.