Artese con il suo Presepe
Artese con il suo Presepe
Vita di città

Matera si collega con la Bulgaria e la Finlandia

Tra musica e presepi, l'europeizzazione della città dei Sassi continua

Tra musica e arte presepiale, Matera2019 unisce l'Italia, la Bulgaria e la Finlandia per una storica giornata di cooperazione tra artisti delle tre nazioni.

Domani, venerdì 27 dicembre, dalle ore 21, spazio alla grande musica nella Chiesa della Santa Famiglia, con il grande concerto dell'orchestra bulgara, costituita da musicisti di Sofia e di Varna - due delle città candidate a capitale europea della cultura per il 2019 - per una giornata di festa, ma anche di internazionalizzazione della città. L'incontro ocn la Finlandia non è casuale. Infatti, prima del concerto, l'emittente televisiva locale, TRM manderà in onda l'inaugurazione del presepe che, su iniziativa dell'Apt Basilicata, Franco Artese esporrà a Turku, la Capitale europea della Cultura del 2018.

"Con la musica dell'orchestra di Sofia e Varna - afferma il direttore del comitato Matera 2019, Paolo Verri - e con il collegamento fra il presepe vivente di Matera e il presepe di Artese esposto a Turku vogliamo rafforzare la nostra amicizia con le due città bulgare, che con noi stanno facendo il cammino verso la capitale europea della cultura per il 2019, e con Turku dove, anche qui grazie alle immagini in diretta di Trm, vogliamo far vedere come il bellissimo paesaggio presepiale di Artese si trasformi in un viaggio nel tempo nello straordinario paesaggio vivente dei Sassi di Matera. Per la nostra città e per la nostra candidatura è un altro passo in avanti nelle relazioni con altri paesi europei in questa seconda fondamentale tappa del nostro viaggio".

Sul palco della Chiesa della Sacra Famiglia si esibirà la grande orchestra sinfonica di Sofia e Varna accompagnata dal coro lirico di Bari per un totale di circa cento musicisti diretti dal maestro Leonardo Quadrini, per una serata tutta intitolata a Giuseppe Verdi in occasione del bicentenario della nascita. Solisti saranno due musicisti di fama internazionale come Chiara Taigi (solista al teatro alla Scala di Milano) e il tenore materano Francesco Zingariello. La serata si chiuderà con l'inno "Matera 2019 Insieme" composto da Vito e Mariano Paternoster.

"Con la Finlandia e la Bulgaria - conclude Verri - stiamo facendo un cammino insieme intorno al quale vogliamo coinvolgere altre città europee perché con questi scambi di esperienze Matera2019 diventi sempre di più una città a misura europea".
    © 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.