Pronto soccorso
Pronto soccorso
Cronaca

Morto Enrico Dandini, aggredito per una precedenza stradale

L'uomo di 56 anni non ha resistito, si è spento nella notte

Non ha vinto la sua battaglia personale per la vita Enrico Dandini, l'uomo aggredito dall'operaio materano S.G. venerdì mattina intorno alle 6 in via Toro. Dandini si è spento, dopo aver lottato per due giorni tra la vita e la morte, all'ospedale San Carlo di Potenza.

Il signore di origini romane, ma residente a Matera, di 56 anni, aggredito durante un litigio per una precedenza stradale da un altro uomo. I due sono scesi dalle loro vetture e si sono scontrati. Dandini è caduto, battendo con forza la testa: le sue condizioni sono apparse subito molto gravi e, dopo il ricovero nell'ospedale Madonna delle Grazie di Matera, è stato trasferito in eliambulanza a Potenza.

Per il materano S.G., già ai domiciliari per aggressione, ora la situazione si fa più complicata. Per lui potrebbero scattare i presupposti per l'accusa di omicidio colposo.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.