Sasso Barisano
Sasso Barisano
Vita di città

"Non solo commercianti. Anche gli artigiani nei Sassi"

La Cna ha richiesto un bando per assegnare altri locali

Va bene i commercianti nei Sassi ma gli artigiani? Questa è la domanda che si pone Margherita Albanese, Presidente Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media imprese (Cna) del settore Artistico e Tradizionale, all'indomani della notizia che il Comune ha deciso di mettere a bando l'assegnazione di 17 locali da adibire ad attività commerciali.

Una domanda che fa scaturire una serie di considerazioni da parte dell'esponente dell'associazione imprenditoriale sull'intero comparto. Se da un lato si plaude all'iniziativa dell'amministrazione comunale che è riuscita a chiudere una vicenda che si protraeva negli anni; dall'altro non si può non sottolineare come l'artigianato, soprattutto quello artistico e tradizionale, sia stato nei fatti defenestrato, spinto fuori dei Sassi.

Per questo Albanese chiede alla pubblica amministrazione delle misure che favoriscano l'inserimento delle botteghe artigiane nei quartieri antichi della città, riequilibrandone anche l'ubicazione che al momento vede la stragrande maggioranza delle attività insistere sul rione Sassi Caveoso, con una irrilevante presenza di botteghe al Sasso Baresano.

Una soluzione potrebbe essere quella di indire un bando simile a quello proposto per le attività commerciali, rivolto alle imprese artigiane, visto che nelle disponibilità del Comune ci dovrebbero essere una ventina di locali- secondo quanto afferma Albanese- Che potrebbero soddisfare le richieste delle imprese artigiane.

Una risposta concreta agli artigiani, "titolari di attività esistenti come pure da costituire, desiderosi di ubicarsi all'interno dei Rioni Sassi, che hanno voglia di investire sul proprio futuro, rivitalizzando parti importanti degli antichi Rioni e che sinora non hanno potuto farlo per le lungaggini burocratiche che hanno investito l'intera vicenda"- conclude il presidente del CNA, Artistico e Tradizionale.
  • CNA
Altri contenuti a tema
Zes Jonica: le imprese hanno grandi aspettative Zes Jonica: le imprese hanno grandi aspettative Confapi, Cna e Confindustria chiedono un tavolo di concertazione alla Regione
Fucina Madre, Confapi e CNA sollecitano la seconda edizione Fucina Madre, Confapi e CNA sollecitano la seconda edizione Non si abbandoni l’esposizione dell’artigianato artistico lucano
Bando sui beni culturali e turistici, la Regione concede la proroga Bando sui beni culturali e turistici, la Regione concede la proroga La soddisfazione di Confapi Matera e Cna Matera
IMU, imprese chiedono dilazione al Comune IMU, imprese chiedono dilazione al Comune La proposta di Confapi e Cna Matera
Cna e Confesercenti: viabilità è cruciale per le imprese Cna e Confesercenti: viabilità è cruciale per le imprese Lettera al ministro Lezzi per sollecitare i lavori della Bradanica e della ss 96
Confapi e Cna, sulla Tari urge incontro al Comune Confapi e Cna, sulla Tari urge incontro al Comune Tributo troppo penalizzante per le imprese che chiedono un tavolo di confronto
Credito: da Cofidi.it 20 milioni di euro per le imprese lucane Credito: da Cofidi.it 20 milioni di euro per le imprese lucane Presentato a Matera il nuovo piano di finanziamenti
Matera Sensibile: 6 posti per il servizio civile dal Cna Matera Sensibile: 6 posti per il servizio civile dal Cna Emanato il nuovo bando riservato ai giovani interessati a svolgere il Servizio Civile Nazionale
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.