lumi di chanukkah
lumi di chanukkah
Turismo

Oltre 2mila visitatori per la mostra Lumi di Chanukkah

Un grande successo per la Fondazione Sassi

E' ormai giunta al termine la mostra intitolata « Lumi di Chanukkah – Una collezione tra storia, arte e design » che si è tenuta dal 31 marzo al 1 maggio 2019 a Matera, con opere provenienti dal Museo dei Lumi di Casale Monferrato.

La mostra, organizzata e promossa dalla Fondazione Sassi di Matera in collaborazione con la Fondazione Arte, Storia e Cultura Ebraica a Casale Monferrato e nel Piemonte Orientale – Onlus, è stata un grande successo.

Sono stati, infatti, 2.116 gli ingressi alla mostra con un pubblico internazionale tra francesi, inglesi, greci, oltre a visitatori provenienti da tutta Italia che hanno potuto ammirare le 31 chanukkiot (in ebraico, il nome delle Lampade rituali a nove braccia), realizzate dai nomi più importanti dell'arte contemporanea internazionale.

Tra gli artisti, vi erano opere di Amendola, Arman, Assmann, Barni, Bobba, Bonaldi, Canova, Carroll, Colin, Fallini, Fioroni, Francia, Fusari, Gerstein, Hassoun, Isgrò, Levy, Lodola, Luzzati, Mondino, Osgnach, Palterer, Pili, Pomodoro, Porta, Ravà, Recalcati, Ronda, Topor, Wolf e Xerra che hanno conquistato sia gli estimatori che quanti si sono avvicinati per la prima volta all'arte contemporanea.

Un bilancio, dunque, positivo per la mostra « Lumi di Chanukkah - Una collezione tra storia, arte e design » che ha catalizzato per un mese l'attenzione della Capitale Europea della Cultura.

E' stata una festa di luce, fra Casale Monferrato e Matera, conclusa con un massaggio di unione fra territori, e con la consegna al presidente della Fondazione Sassi, Vincenzo Santochirico, all'assessore alla cultura del Comune di Matera Giampaolo D'Andrea e ai rappresentanti dei Comuni di Casale Monferrato e Lecce e del Must-Museo Storico della Città di Lecce (città che ospiterà la mostra da giugno a settembre) di una delle cinque lettere dell'opera «Inaugurazione » di Gabriele Levy, lo scultore che, per questa mostra, ha creato un'opera, in terra, sassi e gesso, composta da cinque lettere che compongono la scritta Chanukkah in caratteri ebraici.

"Il successo dell'evento espositivo", ha dichiarato il presidente della Fondazione, "gratifica il nostro impegno ad ampliare l'offerta culturale della città, (…) nel segno non solo della tolleranza, ma anche della comprensione e condivisione"
  • Matera 2019
Altri contenuti a tema
"Matera Pride", la prima parata arcobaleno per la città dei Sassi "Matera Pride", la prima parata arcobaleno per la città dei Sassi Tra gli ospiti il cantante Marco Carta e la trans Elenoire Ferruzzi
Matera2019, dalla Sinfonia per l'Europa al grande jazz di Bollani Matera2019, dalla Sinfonia per l'Europa al grande jazz di Bollani Due altri grandi appuntamenti musicali alla Cava del Sole il 24 e il 25 luglio
Il giardino di Zyz: l'installazione di Gianfranco Meggiato Il giardino di Zyz: l'installazione di Gianfranco Meggiato Dal 15 luglio al 10 settembre al Belvedere del Parco della Murgia
Matera vista dalla luna, dal 15 al 24 luglio ricco programma di iniziative Matera vista dalla luna, dal 15 al 24 luglio ricco programma di iniziative Anteprime mondiali, concerti, allestimenti urbani, presentazioni di libri e film ricordando il primo uomo sulla luna
Festa di "Avvenire" a Matera Festa di "Avvenire" a Matera Un nutrito programma di incontri fino a venerdì
Per la Festa della musica la Nona Sinfonia di Beethoven alla Cava del Sole Per la Festa della musica la Nona Sinfonia di Beethoven alla Cava del Sole Progetto di Matera 2019 "Duni Europa"
Concerto di Roberto Vecchioni, ecco le modalità per partecipare Concerto di Roberto Vecchioni, ecco le modalità per partecipare Ingresso è libero ma serve prenotare biglietto
A Matera la corsa dei "Poveri Cristi" A Matera la corsa dei "Poveri Cristi" Un evento podistico molto particolare
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.