polizia
polizia
Cronaca

"Paga o diffondo le tue foto su Facebook". Fermato un nigeriano

Accuse di "Revenge porn" e estorsioni. La vittima è una donna

La Polizia di Stato di Matera ha eseguito un provvedimento di Fermo di indiziato di delitto nei confronti di un trentenne di nazionalità nigeriana, residente a Marconia di Pisticci, disposto dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Matera in ordine ai reati di estorsioni continuate e aggravate, tentate e consumate e di diffusione illecita di immagini sessualmente esplicite (cosiddetto revenge porn), ipotizzati ai danni di una donna residente fuori regione.
A seguito della denuncia della parte offesa, la Squadra Mobile e la Sezione della Polizia Postale di Matera hanno svolto le indagini che hanno portato all'individuazione dell'uomo e di soggetti con lui concorrenti.
La donna era stata contattata sulla piattaforma social "Instagram" da qualcuno che, tramite un falso profilo, era riuscito a carpirne la fiducia e aveva iniziato con la stessa una relazione, dapprima solo amicale e successivamente più stretta. La vittima, invaghitasi del sedicente "ingegnere navale statunitense", era stata dallo stesso indotta a inviargli delle foto, alcune delle quali ritraevano le sue parti intime.
Era stata poi indotta dal presunto amico a effettuare dei cospicui bonifici in suo favore su alcune carte prepagate. Quando poi la donna si è rifiutata di versare ulteriori somme, l'uomo ha iniziato a pretenderle con insistenza minacciandola di inviare le sue foto intime ai suoi familiari e amici su Facebook.
La persona offesa ha continuato allora a versare altre somme sulle carte indicate dall'indagato, fino a un'ultima insostenibile cospicua richiesta, dopo la quale ha deciso di presentare denuncia. Visto il rifiuto della donna, l'indagato avrebbe messo in atto le sue minacce inviando le foto delle sue parti intime a tre suoi amici su Facebook.
In totale, le somme versate ammontano a 24.052 euro.
Attesi i gravi indizi di colpevolezza emersi a carico del nigeriano e vista la sussistenza di un concreto pericolo di fuga, l'Autorità giudiziaria procedente ha disposto il provvedimento di Fermo a carico dell'uomo che è stato condotto in carcere.
  • Questura di matera
  • Polizia di Stato
Altri contenuti a tema
Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Tentata rapina in gioielleria, quattro indagati Episodio avvenuto nel 2020. Indagini della Polizia
Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Rapina in banca da 200.000 euro a Matera, concluse indagini Notificati gli avvisi a sei uomini della provincia di Bari. Anche un dipendente
Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Lesioni, minacce e porto abusivo d’arma: arrestato pregiudicato Il 54enne materano preso dagli agenti della Polizia di Stato con una pistola. I fatti risalgono alla notte tra il 2 e il 3 luglio
Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta Truffa agli anziani: Matera, arrestati due napoletani in trasferta La Polizia gli ha colti in flagranza di reato
Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza Migranti, indagati per truffa allo Stato i responsabili di un centro accoglienza La polizia di Stato ha scoperto l’illecito
Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Faceva prostituire la convivente, nigeriano in manette Contestati reati molto gravi, anche la violenza sessuale. Indagine della Polizia
Marconia, 40enne arrestato dalla Polizia per droga Marconia, 40enne arrestato dalla Polizia per droga Trovato mezzo chilo di hashish e cocaina
Arrestato 31enne materano per spaccio di droga Arrestato 31enne materano per spaccio di droga L’uomo colto in flagranza di reato dalla Polizia di Stato
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.