Rione San Giacomo
Rione San Giacomo
Vita di città

Peep San Giacomo, il giudice ridimensiona pretese del Comune

Festa, Adiconsum: “Finalmente concluso il contenzioso”

"Con la sentenza dell'8 ottobre 2021 emessa dal Giudice del Tribunale di Matera, Dott. Giuseppe Disabato, si è finalmente concluso il contenzioso che ha visto contrapposte circa 500 famiglie, del Peep di San Giacomo al Comune di Matera". Lo afferma la Adiconsum in un comunicato. La nota prosegue così:

"Tutto era iniziato nel 2007 allorquando il Comune di Matera inviò ai soci delle cooperative la richiesta di recupero crediti per circa 13 mila euro cadauno per l'acquisizione delle aree del Peep e per un importo complessivo di euro 5.777.490,73.

La vicenda risaliva agli anni ottanta quando il Comune di Matera assegnò i suoli alle cooperative edilizie con una occupazione di urgenza senza perfezionare l'esproprio definitivo nei cinque anni successivi. Ciò fece sì che gli espropriati dei suoli pretesero un prezzo maggiore ricorrendo nelle aule dei Tribunali. Il Comune di Matera uscì soccombente da tutti i giudizi e i costi dei suoli lievitarono enormemente con l'aggiunta di interessi, spese legali e rivalutazione, penalizzando così i soci delle cooperative che avevano costruito in quella zona.

L'Adiconsum di Matera prese in carico le rivendicazioni dei cittadini che erano vessati e discriminati da un'Amministrazione che non teneva in alcuna considerazione le rimostranze degli associati, il bene comune e l'interesse della collettività. A seguito di numerose manifestazioni pubbliche dei cooperanti, il Comune di Matera, richiamato alle proprie responsabilità e riconoscendo gli errori commessi nei calcoli e negli importi addebitati a ciascun socio, ridimensionò ma di poco le pretese iniziali. Quanto preteso dal Comune di Matera non teneva in nessun conto delle osservazioni dell'Adiconsum e dei soci delle Cooperative, che volevano pagare il giusto - ha dichiarato Marina Festa, Presidente Provinciale dell'Adiconsum - Gli errori delle passate Amministrazioni non potevano ricadere sulle singole famiglie che volevano solo coronare il desiderio di avere una propria abitazione e non di ritrovarsi in un contenzioso amministrativo e giudiziario. Riscontrando, quindi, una netta chiusura alle nostre proposte da parte dell'Amministrazione Comunale, di rivedere l'importo richiesto per il pagamento dei suoli, siamo stati costretti ha chiamare in giudizio il Comune, assistiti dagli Avvocati Francesco Calculli, Fernanda Chiarelli, Giuseppe Tedesco, Giacomo Marchitelli, Giudino Cifarelli e dall'Ing. Giovanni Losito".

La controversia legale si è protratta per lunghi anni. Il Giudice Ordinario, Dott. Giuseppe Disabato, al fine di stabilire il giusto prezzo dei suoli, prima di procedere con il dibattimento, affidò al CTU, Dott. Michele Pascale, l'incarico di quantificare l'importo da corrispondere dai cooperatori al Comune. Ora, la sentenza ha definitivamente stabilito in euro 2.670.744,00 l'importo da corrispondere al Comune Matera, con un grande risparmio per le famiglie. In definitiva i soci del Peep dovranno versare all'incirca il 50% dell'importo inizialmente richiesto nel 2007 dal Comune di Matera. A esempio - ha concluso Festa - i soci della Cooperativa California che nel 2007 dovevano versare, singolarmente, per i suoli assegnati euro 10.576,73 ora pagheranno euro 5.233,78 mentre i soci della Cooperativa Macamarda da euro 13.376,45 ora l'importo da corrispondere è di euro 5.555,48".
  • Peep San Giacomo
Altri contenuti a tema
Bando sport e periferie, escluso il progetto del Comune di Matera Bando sport e periferie, escluso il progetto del Comune di Matera Mirava ad attrezzare il Peep di San Giacomo
Case Peep, nuovi criteri per la vendita Case Peep, nuovi criteri per la vendita La giunta toglie i vincoli per la cessione degli immobili delle aree di edilizia economica e popolare
Peep San Giacomo, oggi l’udienza in Tribunale Peep San Giacomo, oggi l’udienza in Tribunale Adiconsum: “Il Comune perde tempo e fa finta di trovare soluzioni”
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.