case popolari
case popolari
Vita di città

Case Peep, nuovi criteri per la vendita

La giunta toglie i vincoli per la cessione degli immobili delle aree di edilizia economica e popolare

Con una delibera di giunta, l'amministrazione comunale di Matera ha dato il via libera alla rimodulazione del calcolo per la rimozione del vincolo assoluto di inalienabilità degli immobili rientranti nei Piani per l'edilizia economica e popolare (Peep). Il governo cittadino, su proposta dell'assessore al patrimonio Arcangelo Colella, ha semplificato le modalità di vendita delle unità abitative che, con la legge emanata nel 1962, erano state costruite al fine di soddisfare l'esigenza abitativa a favore delle categorie economicamente più deboli.

"Con la successiva legge sulla edilizia convenzionata- spiegano da Palazzo di Città-, invece, è stata data la possibilità ai Comuni di concedere alloggi alle famiglie in possesso dei requisiti a prezzi calmierati, comprendenti soltanto il costo di acquisizione delle aree da edificare e quello per le opere di urbanizzazione". La vendita di tali immobili era consentita solo "a favore di soggetti aventi i requisiti per l'assegnazione di alloggi economici e popolari e ad un prezzo calmierato".

In questi anni, il Comune della città dei Sassi, aveva "provveduto alla rimozione dei vincoli di inalienabilità assoluta, dopo il decorso di venti anni dal rilascio della licenza di abitabilità". Licenze abitative che, vista la lungaggine dei tempi per il rilascio, avevano costituito un limite per l'alienazione dell'immobile da parte dei proprietari, portando i tempi ben oltre il termine dei vent'anni.

Finalmente adesso – affermano con soddisfazione dalla Casa comunale- con il deliberato della giunta, "si stabilisce che il ventennio per la stipula dell'atto pubblico di rimozione dei vincoli decorre a far data dal termine stabilito per legge per l'ottenimento della attestazione dell'abitabilità-agibilità". Insomma, per i proprietari delle case in zona Peep, vendere i propri immobili diventa più facile.
  • Giunta comunale
  • Peep Arco
  • Peep San Giacomo
Altri contenuti a tema
Strade intitolate a due donne vittime di femminicidio Strade intitolate a due donne vittime di femminicidio Primo atto amministrativo della giunta Bernnardi bis
Pd critico con il Bennardi bis Pd critico con il Bennardi bis Per i Dem “il teatrino della politica ha partorito il topolino”
Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Dito puntato su affidamento gestione dei bagni pubblici
Peep San Giacomo, il giudice ridimensiona pretese del Comune Peep San Giacomo, il giudice ridimensiona pretese del Comune Festa, Adiconsum: “Finalmente concluso il contenzioso”
Accordo vicino per la giunta comunale Accordo vicino per la giunta comunale Sindaco fiducioso per la soluzione della crisi
Due assessori in meno per Bennardi, si dimette anche Lucia Summa Due assessori in meno per Bennardi, si dimette anche Lucia Summa Le ragioni spiegate in una lettera aperta
Bando sport e periferie, escluso il progetto del Comune di Matera Bando sport e periferie, escluso il progetto del Comune di Matera Mirava ad attrezzare il Peep di San Giacomo
Giunta comunale, si dimette assessore Tantone Giunta comunale, si dimette assessore Tantone Inizia la verifica che porterà al rimpasto
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.