Ordinanza raccolta deiezioni canine
Ordinanza raccolta deiezioni canine
Vita di città

Raccolta deiezioni canine, è un obbligo!

Fino a 500 euro di multa per i trasgressori dell'ordinanza comunale

Pubblicata l'ordinanza comunale che obbliga alla raccolta delle deiezioni canine e a portare con sè tutti i dispositivi utili alla raccolta. Fino a 500 euro di sanzione per i proprietari di cani che trasgrediranno le regole.

L'ordinanza è stata presentata ufficialmente questa mattina presso la sala Mandela al sesto piano del Comune di Matera dal Sindaco, Salvatore Adduce, l'assessore all'igiene urbana e all'ambiente, Rocco Rivelli e le associazioni di protezione civile Anpana e Gruppo Lucano.

"Matera è cresciuta molto in questi anni soprattutto nel settore del turismo - ha affermato l'assessore Rivelli - e abbiamo l'obbligo nei confronti di una città che si candida a capitale europea della cultura di offrire strade decorose e all'altezza delle aspettative". Il provvedimento si è reso necessario per combattere l'atteggiamento incivile di alcuni proprietari di cani, una situazione diventata intollerabile per una città con ambizioni europee sempre più spiccate.

In questa ordinanza, differente rispetto alla precedente nella quale la sanzione amministrativa poteva essere elevata esclusivamente nel momento in cui il cane effettuava il suo bisogno, si stabilisce l'obbligo per i proprietari dei cani di portare sempre con sé buste o palette ed anche il divieto con apposita segnaletica di fare entrare cani anche se custoditi in tutte le aree verdi attrezzate, frequentate da un alto numero di bambini. La sanzione per chi non rispetterà il divieto andrà da un minimo di 25 euro ad un massimo di 500 euro, ma il trasgressore sarà ammesso al pagamento ridotto di 50 euro, come previsto dall'art 6 della Legge 689/81.

Importante anche il contributo delle associazioni di protezione civile nella sensibilizzazione dei cittadini. "Non potranno elevare sanzioni amministrative, ma il loro prezioso lavoro ci aiuterà a convincere i proprietari dei cani a portare con loro gli attrezzi per la raccolta delle deiezioni canine" ha concluso Rivelli.
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.