Nicola Casino- consigliere Forza Italia
Nicola Casino- consigliere Forza Italia
Politica

Rimborsi trasferte, Casino (FI) chiede accesso agli atti

Sotto la lente di ingrandimento il viaggio in Toscana del sindaco

Il consigliere di Forza Italia Nicola Casino fa le pulci al sindaco. Sulla questione dei rimborsi per le trasferte il capogruppo di FI ha voluto vederci chiaro e ha chiesto l'accesso agli atti. Ciò che non quadrava all'esponente della minoranza erano i rimborsi per le spese di rappresentanza richiesti dal sindaco Bennardi per la sua missione a Vicchio, un piccolo comune della Toscana, dove il sindaco era stato in trasferta istituzionale dal 2 al 5 settembre. "Per questo viaggio di rappresentanza Bennardi prima di partire aveva prenotato un rimborso spese di 900 euro. Al ritorno aveva richiesto un rimborso per spese documentate di 1471,74 euro, quindi quasi 500 euro in più di quanto preventivato" - spiega il consigliere azzurro, che notata l'anomalia, aveva inoltrato una istanza di accesso agli atti per verificare la congruità delle spese sostenute dal Primo Cittadino.

Una richiesta che –a detta di Casino- ha smosso un po' le acque. Infatti, secondo il racconto del consigliere di minoranza, quattro giorni dopo la sua richiesta di accesso agli atti, ha scoperto che era stata emanata una determina (la n. 2058) con la quale "il sindaco Bennardi si è affrettato a restituire 894 euro dei 1471 euro richiesti come rimborso spese documentate".

Una circostanza che Casino stigmatizza, ritenendo il costo della trasferta eccessivo. "Spendere quasi 1500 euro per 3 giorni di vitto e alloggio in un paesino della Toscana mi era sembrato eccessivo, considerando che il sindaco dovrebbe agire con la diligenza del buon padre di famiglia e dunque cercare di essere oculato nelle spese perchè si tratta di soldi dei materani". Una spesa poi ridimensionata nei fatti, con Benanrdi che si è giustificato dicendo che si è trattato di un errore, con un ridimensionamento dei costi che il consigliere berlusconiano considera comunque elevati.

Casino rivendica il ruolo di controllo dei consiglieri. "Abbiamo il dovere di accertare quando determinate spese vengono fatte pesare sul bilancio dell'Ente; in altri termini, i cittadini hanno il diritto di sapere come vengono spesi i soldi dei materani in queste trasferte istituzionali" -afferma il capogruppo di Forza Italia, che provocatoriamente si chiede cosa sarebbe successo se non avesse fatto richiesta di accesso agli atti: "Le somme "erroneamente" messe al rimborso sarebbero state restituite?" - conclude Nicola Casino.
  • Nicola Casino
Altri contenuti a tema
Degrado e sporcizia a Matera, Casino scrive al Prefetto e all’Asm Degrado e sporcizia a Matera, Casino scrive al Prefetto e all’Asm Il consigliere comunale di Forza Italia chiede interventi di pulizia “per ristabilire parametri decenti di igiene e decoro”
Casino (Forza Italia): “Volt implode” Casino (Forza Italia): “Volt implode” Per il passaggio al gruppo misto di tre consiglieri
Forza Italia, Nicola Casino esprime solidarietà al senatore Moles Forza Italia, Nicola Casino esprime solidarietà al senatore Moles Dopo le minacce ricevute dal sottosegretario
Matera è "Beautiful", un progetto dell'attore Daniel Mc Vicar Matera è "Beautiful", un progetto dell'attore Daniel Mc Vicar Per una sinergia con Monopoli per girare uno spot
Regolamento Polizia Locale, interrogazione consigliere Casino Regolamento Polizia Locale, interrogazione consigliere Casino Il capogruppo di Forza Italia chiede all’amministrazione come mai non sia ancora entrato in vigore
Casino (FI): “rilanciare i borghi rurali” Casino (FI): “rilanciare i borghi rurali” Il consigliere comunale azzurro ribadisce il suo impegno in favore dei borghi alle porte della città
Casino (FI) “Comune di Matera non risponde alle interrogazioni” Casino (FI) “Comune di Matera non risponde alle interrogazioni” Il consigliere di Forza Italia si rivolge al Prefetto
Casino (FI): togliere Tosap per bar e ristoranti Casino (FI): togliere Tosap per bar e ristoranti Proposta del consigliere di Forza Italia per far ripartire l’economia locale
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.