Il nuovo Consiglio regionale
Il nuovo Consiglio regionale
Politica

Solo il reddito di inserimento può essere considerato un esempio virtuoso

A breve la Giunta Regionale darà finalmente il via libera al provvedimento


"Dare attuazione immediata al reddito minimo di inserimento su cui si discute dal 2014 e di cui beneficeranno circa 4mila famiglie lucane in difficoltà". Con queste parole si è aperto l'intervento di presentazione alla stampa del neo assessore alle Attività produttive della Regione Basilicata, Roberto Cifarelli, da poco insediatosi.
Altra tematica calda sottolineata dall'Assessore è accelerare sulla capacità di spesa dei fondi europei, indicando tra le priorità il Programma di interventi in favore dei due Consorzi industriali di Potenza e di Matera (ai 15 Meuro FSC 2014-2010 si potrebbero aggiungere 5 Meuro + 8 Meuro del Po Fesr 2014-2020) nell'intenzione di risolvere definitivamente la questione ancora aperta dell'Argaip e della gestione dei servizi strategici per le due aree industriali su cui tornare ad investire in efficientamento energetico, riqualificazione e depuratori.

Alla sua prima uscita pubblica, dopo che mercoledì è stato investito della delega che il Presidente Pittella aveva mantenuto per sé fino a quel momento, Cifarelli ha illustrato il lavoro che lo attende nelle prossime settimane e di qui in avanti fino alla scadenza naturale della Legislatura, tenendo ad indicare quello che sarà il suo metodo di lavoro: all'insegna della "concertazione".
Dall'intervento è emersa una Basilicata che finalmente "comincia a girare". Non partiamo da zero ma dai dati positivi che ci vengono dalle anticipazioni dei principali andamenti economici e sociali del Rapporto Svimez 2017. Nel 2016 la Basilicata registra un +2,1% di incremento del prodotto interno lordo, più del doppio dell'intero Mezzogiorno (+1%) e della media nazionale (+0,9%). E' il terzo anno di seguito che la Basilicata segna dati positivi (2014 +1,8%, 2015 +5,4%, 2016 +2,1%) con valori sempre superiori a quelli delle regioni del Sud, ma anche del Centro e del Nord del paese.
Partendo dai dati Svimez la Basilicata sta indicando la strada del riscatto del Sud registrando, tra l'altro, un significativo incremento dell'occupazione tra il 2015 e il 2016 del +2% (Mezzogiorno +1,7% e Italia +1,3%) in particolare in agricoltura del +12,4% (Mezzogiorno +5,5% e Italia +4,9%), ma anche nel settore dell'industria (+1,6%) e dei servizi (+0,8%).

Concertazione parola chiave, dunque, per Cifarelli che ha evidenziato che solo con una sinergia creata dal basso le politiche messe in campo possono essere realmente efficaci e in grado di aderire alle vocazioni specifiche dei nostri territori. Proprio il provvedimento relativo al reddito di inserimento può essere considerato un esempio virtuoso.
A partire dalle prossime settimane, conferma l'assessore, cominceremo a dare attuazione definitiva ad un provvedimento che i Lucani stanno aspettando da troppo tempo e che sarà reso possibile attraverso la rimodulazione delle risorse della card carburanti ai patentati lucani e la sottoscrizione di intese con i Comuni.
  • Regione Basilicata
  • Matera. Regione Basilicata
Altri contenuti a tema
Una mail per raccontare in RAI le storie di passione e impresa Una mail per raccontare in RAI le storie di passione e impresa C’è tempo fino al 17 ottobre
La Basilicata protagonista al  17esimo forum giovani  della FIODS La Basilicata protagonista al 17esimo forum giovani della FIODS A capo della delegazione italiana, la donatrice lucana dell’Avis Francesca Gorga
Dichiarazioni di Vulpis (Noi siamo l'Italia): Basilicata ferma e senza un'idea forte di sviluppo. Dichiarazioni di Vulpis (Noi siamo l'Italia): Basilicata ferma e senza un'idea forte di sviluppo. Appoggiamo posizione "Lista Stella" in vista delle regionali
Lista Stella su scenari politici:  Regione, adesso tocca alla provincia di Matera Lista Stella su scenari politici: Regione, adesso tocca alla provincia di Matera La città dei Sassi merita maggiore attenzione
CIA e ANP Basilicata, non pensare solo all’Ape (Anticipo pensionistico) CIA e ANP Basilicata, non pensare solo all’Ape (Anticipo pensionistico) Il quadro della situazione nella nostra Regione
Questione Carceri: L'USPP BASILICATA  aderisce alla protesta Questione Carceri: L'USPP BASILICATA aderisce alla protesta Si terrà martedì 19 settembre a Roma
Anche la Pro Loco dice no ai siti scorie nucleari Anche la Pro Loco dice no ai siti scorie nucleari Lo ribadisce in una nota all'Assessore all'ambiente ed energia
Progetto Locarbo: quarto incontro del Partenariato Europeo Progetto Locarbo: quarto incontro del Partenariato Europeo Obiettivo è promuovere processi innovativi per modificare positivamente i comportamenti dei consumatori territoriali di energia
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.