consiglio comunale matera
consiglio comunale matera
Politica

"Stifano si dimetta da presidente commissione pari opportunità"

La richiesta arriva di Azzurro Donna Basilicata dopo le dichiarazioni del consigliere comunale

Non si placano ancora le polemiche dopo le dichiarazioni del consigliere comunale del Movimento Cinque Stelle Nicola Stifano in merito alla discussione sulla mozione relativa alla parità di genere nella toponomastica cittadina. Ad intervenire questa volta è l'associazione Azzurro Donna Basilicata che chiede le dimissioni del consigliere da presidente della commissione pari opportunità. Di seguito la nota integrale inviata dall'associazione.

Durante il consiglio Comunale del 30 aprile 2021 è stata presentata una mozione sulla parità di genere nella toponomastica cittadina e intitolazione strade alle vittime di femminicidio. Durante lo stesso consiglio si sono susseguiti una serie di interventi a supporto della mozione tranne quello del Consigliere Stifano, che ha poi ribadito il concetto nei giorni seguenti sui propri profili social e a mezzo stampa secondo cui non esiste la violenza di genere, poiché oltre alla violenza sulle donne esiste anche una violenza, meno nota e pubblicizzata, verso gli uomini.

Il Consigliere Stifano, ci preme ricordarlo, ricopre anche il ruolo di Presidente della Commissione Pari Opportunità è pertanto inconcepibile che lo stesso possa, per sua stessa ammissione, non solo sminuire e confutare i dati reali inerente alla violenza sulle donne, ma anche e soprattutto "Non credere né nella differenza di genere, né nella violenza di genere". Il consigliere Stifano ha portato in aula la sua esperienza personale, sicuramente dolorosa che però riguarda altre questioni, probabilmente anche condivisibili, ma che in quel momento hanno avuto l'unico senso di ridimensionare il grave fenomeno della violenza di genere che non solo esiste ma, come spesso accade, lascia famiglie distrutte e minori orfani.

Chiediamo pertanto le dimissioni immediate del Consigliere dal ruolo di Presidente della Commissione Pari Opportunità, auspicando che lo stesso consigliere possa partecipare ai lavori della stessa al fine di toccare con mano quanto lavoro ci sia ancora da fare in termini di parità ed opportunità per le donne, incrementando il bagaglio conoscitivo ed esperienziale di tutti con il suo personale vissuto. Abbiamo ritenuto di non intervenire il giorno seguente del Consiglio così come nelle settimane successive con la speranza che potessero giungere le giuste precisazioni da parte del consigliere Stifano, o una presa di coscienza del presidente del consiglio Materdomini e del Sindaco Bennardi che tanto in campagna elettorale quanto durante il consiglio si è dimostrato particolarmente attento alle lotte di genere, dimostrando invece che la parità è per lui sterile propaganda da tirar fuori a convenienza fingendo, per il resto del tempo, che vada tutto bene.

La domanda che poniamo al Sindaco è se secondo lui un consigliere che crede di elogiare la Merkel raccontando di un'intervista in cui si chiedeva alla leader il motivo del suo vestirsi sempre alla stessa maniera (non comprendendo che, il solo fatto di porre ad una delle donne più potenti del mondo una domanda sul suo modo di vestire fosse già di per se una forma di iniquità di genere) possa essere la figura giusta atta a presiedere la suddetta commissione. Non avremmo mai voluto "macchiare" una giornata storica per la nostra città con l'approvazione della mozione, presentata dalla Consigliera di Forza Italia Avv. Adriana Violetto ma una città importante, attenta e culturale come Matera merita che a presiedere la commissione per le pari opportunità sia qualcun* che comprenda e non sminuisca l'attuale situazione delle donne. Ci auguriamo, dunque, che si abbia il buon senso di fare un passo indietro a tutela della nostra comunità. La violenza sulle donne è una tragedia che esiste ed è sotto gli occhi di tutti e non si può proteggere chi cerca di far passare il gravissimo messaggio che possa essere una condizione opinabile.
  • Consiglio Comunale Matera
  • violenza di genere
Altri contenuti a tema
Cittadinanza onoraria al milite ignoto Cittadinanza onoraria al milite ignoto Oggi il conferimento in consiglio comunale
Oggi consiglio comunale, attesa per la nuova giunta Oggi consiglio comunale, attesa per la nuova giunta 14 i punti all’Odg. La maggioranza voterà compatta?
Dopo i problemi tecnici il consiglio torna a riunirsi Dopo i problemi tecnici il consiglio torna a riunirsi Tra i punti l’approvazione del bilancio consolidato 2020
La tecnologia tradisce il consiglio comunale La tecnologia tradisce il consiglio comunale Due sedute segnate da problemi con lo streaming
In consiglio comunale arriva il bilancio consolidato In consiglio comunale arriva il bilancio consolidato All'ordine del giorno anche varie interpellanze
Consiglio comunale, cinque i temi di interesse Consiglio comunale, cinque i temi di interesse Tra questi il parcheggio in via Vena e l'elettrodotto Terna
Elettrodotto Terna, ne discute il consiglio comunale Elettrodotto Terna, ne discute il consiglio comunale Cinque i punti all’ordine del giorno
Torna a riunirsi il consiglio comunale Torna a riunirsi il consiglio comunale Sono sette i punti all’o.d.g. Tari e variazioni di bilancio i punti centrali
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.