Lavoro e impresa
Lavoro e impresa
Scuola e Lavoro

Successo per il progetto Hubout

Tantissimi i giovani che aspirano a diventare imprenditori

Ottanta giovani di una età compresa tra i 18 e i 35 anni, pronti a mettersi in gioco per avviare una innovativa attività di impresa nei settori del welfare, della cultura, del turismo e della green economy. Si è conclusa con un considerevole successo la prima fase del bando "Hubout" che il Comune di Matera ha emanato per rispondere al programma "Sinergie", promosso dall'Associazione Nazionale dei Comuni e dal Ministero per le Politiche Giovanili, in collaborazione con il cluster Basilicata Creativa, l'Associazione Generazione Lucana e la Provincia di Matera.

Una iniziativa che intende dare la possibilità ai giovani di sviluppare progetti imprenditoriali con servizi innovativi che riescano a produrre benefici socioeconomici per il territorio lucano. A partecipare al bando -fanno sapere dal Palazzo di Città –ci sono per lo più giovani della città di Matera, e non solo: infatti, sono state avanzate anche delle candidature di giovani stranieri che vorrebbero dare vita ad una attività imprenditoriale in terra lucana. Gli 80 imprenditori in erba verranno raggruppati in 22 team, che – spiega il sindaco Bennardi- "si propongono di avviare attività di impresa in settori strategici nella visione di questa amministrazione comunale".

"E' prioritario – continua il primo cittadino materano- dare concreto impulso al lavoro in questa città, ma vogliamo inculcare un nuovo concetto di lavoro che non è quello assistenziale, il lavoro non viene solo dato, ma può essere anche creato. Confido molto nelle capacità e nell'intraprendenza dei nostri giovani". Sul totale delle attività imprenditoriali proposte, alla fine solo cinque progetti verranno finanziati, anche se tutti i partecipanti al bando potranno svolgere attività di formazione e affiancamento.

A breve verrà avviata il "Learning Weekend", che vedrà la partecipazione di tutti i candidati, con lo scopo di creare reti e contatti e garantire sostegno ai gruppi nello sviluppo della propria idea imprenditoriale. Poi si passerà ad una fase successiva. Infatti -spiega assessore alle politiche sociali, scuola e sport Giuseppe Sarli, "la seconda fase del bando prevedrà la presentazione ufficiale delle idee di impresa dinanzi a una commissione di valutazione, la quale selezionerà le 5 idee che accederanno al percorso di accelerazione imprenditoriale denominato Entrecomp LAB, durante il quale si lavorerà per migliorare le competenze imprenditoriali chiave, così come indicato dal quadro europeo e dalla Skills Agenda 2030 dell'UE".
  • Lavoro
  • Bandi
  • Giovani
Altri contenuti a tema
Donne Cisl: in Basilicata -10% retribuzione e meno giorni di lavoro Donne Cisl: in Basilicata -10% retribuzione e meno giorni di lavoro I dati del coordinamento sindacale femminile
Bennardi annuncia: "Risolta la vertenza della CallMat" Bennardi annuncia: "Risolta la vertenza della CallMat" Gli aggiornamenti sulla questione del call center con 418 dipendenti
Vertenza Callmat, convocato tavolo di confronto con Tim a Roma Vertenza Callmat, convocato tavolo di confronto con Tim a Roma Nell'azienda materana lavorano oltre 400 persone
L'esodo dei giovani lucani è inarrestabile L'esodo dei giovani lucani è inarrestabile Le riflessioni del segretario provinciale Ugl Giordano
MerMec Ferrosud: nessun ostacolo alle nuove assunzioni MerMec Ferrosud: nessun ostacolo alle nuove assunzioni Regione, azienda e sindacati firmano nuova clausola per accordo 2023
Politiche giovanili, parte il progetto Neet-Flix Politiche giovanili, parte il progetto Neet-Flix Una rete tra istituzioni e organizzazioni del terzo settore
Esuberi in CallMat: riunito il tavolo tra azienda e sindacati Esuberi in CallMat: riunito il tavolo tra azienda e sindacati Le organizzazioni dei lavoratori sono preoccupate
Inaugurato laboratorio di ceramica-terapia nell'Urban Center Inaugurato laboratorio di ceramica-terapia nell'Urban Center Progetto Aide "Acqua, aria, terra e fuoco"
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.