Localizzazione del terremoto nelle Murge
Localizzazione del terremoto nelle Murge
Territorio

Trema anche la terra, dopo l'alluvione arriva un altro fenomeno naturale

Avvertita a ovest di Altamura una scossa di magnitudo 2,3 Richter

La Murgia torna a tremare. Una scossa di magnitudo 2.3 è stata registrata dall' Ingv (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) nel pomeriggio di ieri, precisamente alle 17.24.

Il comune di Altamura è quello coinvolto da più vicino, entro un raggio di 10 chilometri dall'epicentro; poco più distanti, tra i 10 e i venti chilometri anche le zone di Gravina e di Matera.

L'epicentro del sisma invece è stato localizzato, con precisione rispettando le tabelle Ingv, alle coordinate 40.796°N, 16.548°E e ad una profondità di 36, 7 chilometri. Ad avvertirla, pare, siano stati solo i sismologi oltre ad un ristrettissimo numero di cittadini. Fortunatamente, almeno per il momento, non si registrano danni a cose e persone.

Sicuramente dopo l'ondata di maltempo, l'allerta meteo che ha colpito il materano e provoca ancora oggi, a due giorni dalla fine delle piogge diversi problemi al territorio, con smottamenti, strade infangate e piene di detriti, è un'altra notizia preoccupante.

Nella notte, comunque, non sono stati registrati altri fenomeni, si spera resti solamente un episodio isolato.
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.