Multe della Polizia locale
Multe della Polizia locale
Vita di città

Troppe multe, associazioni consumatori sul piede di guerra

Per Ztl, sosta a pagamento e parcheggi all'ospedale

Associazioni dei consumatori sul piede di guerra contro le tariffe delle soste a pagamento e contro le numerose multe comminate ai danni di automobilisti e residenti. Di questo e non solo vogliono discutere Adiconsum, Federconsumatori e Adoc che hanno chiesto un incontro al sindaco Bennardi per avere delucidazioni in merito al piano della mobilità. Un piano che- a detta delle tre associazioni- sta causando un danno economico per i cittadini anche a seguito delle sanzioni.

"Ultime quelle comminate in data 4 marzo alle auto in sosta vietata parcheggiate nei pressi dell'ospedale di Matera dove erano in corso le vaccinazioni alle persone ultra ottantenni, tra l'altro alcune con difficoltà di deambulazione e che dovevano percorrere un lungo percorso a piedi per raggiungere le postazioni indicate per le vaccinazioni dalle aree di parcheggio limitrofe"- dicono dalle associazioni in difesa dei consumatori.

Sanzioni che le tre associazioni definiscono legittime, ma ingiustificate e vessatorie nei confronti dei cittadini, soprattutto in questo delicato momento caratterizzato dalla pandemia.

Per questo i consumatori si appellano al buon senso e chiedono un atto di responsabilità da parte del Comune affinché possa andare incontro alle istanze della comunità, senza aggravare una situazione che si presenta già preoccupante. Ragion per cui si domanda al sindaco un incontro per sapere quali misure intende adottare il governo della città in materia di tutela dei consumatori.

In particolare Adiconsum, Adoc e Federconsumatori di Matera, intendono intavolare una discussione sulla possibilità di prevedere, lungo l'asse via Annunziatella – via XX Settembre - via Lucana, dove insistono attività commerciali, parcheggi in superficie, una prima fascia oraria (anche di 30 minuti) a disco orario e, a seguire, tariffe modulate in aumento per le zone in avvicinamento al centro storico. Inoltre, le associazioni in difesa dei consumatori chiedono una riduzione delle tariffe per il rilascio dei permessi e/o abbonamento con tariffazione che sia commisurata al reddito con il meccanismo dell'ISEE; una interscambiabilità del grattino tra le aree di parcheggio; ed infine una politica di incentivazione dell'utilizzo del trasporto pubblico locale, collegato all'utilizzo dei parcheggi scambiatori da compiersi attraverso l'applicazione di tariffe agevolate e ridotte.

Tutte osservazioni che rientrano nella Carta dei Servizi prevista dalla legge 244/2007 art.2 comma 461- sottolineano Adiconsum, Adoc e Federconsumatori, che in chiusura ribadiscono l'invito al primo cittadino a convocare una riunione, ma chiedono nel frattempo di sospendere tutte le multe inviate e non ancora pagate, "nell'auspicio di incontrare una buona ragione di tolleranza e buona dose di buon senso negli operatori della Polizia Locale"- concludono le associazioni dei consumatori.
  • Adiconsum
  • Federconsumatori
  • Multe
Altri contenuti a tema
1 Autovelox SS 7: nonostante le sentenze è ancora in funzione Autovelox SS 7: nonostante le sentenze è ancora in funzione Denuncia dell’Adicosum che invita il Comune di Pomarico a rimuovere l’apparecchio
Controlli dei carabinieri sul territorio, sei denunce Controlli dei carabinieri sul territorio, sei denunce Tre persone multate per non aver portato la mascherina
Violate le regole anti-Covid, stop a una sala scommesse Violate le regole anti-Covid, stop a una sala scommesse Nonostante il divieto all'interno si giocava
Rifiuti, associazioni dei consumatori scrivono a Bennardi Rifiuti, associazioni dei consumatori scrivono a Bennardi Adiconsum, Adoc e Federconsumatori chiedono incontro urgente
Pane più caro, Adiconsum sul piede di guerra Pane più caro, Adiconsum sul piede di guerra Associazione ritiene ingiustificato l'aumento di prezzo
Associazioni consumatori lanciano proposte ai candidati Associazioni consumatori lanciano proposte ai candidati L’Adiconsum, l'Adoc e la Federconsumatori chiedono un confronto con il prossimo governo della città
"Sospendere nuove modalità di raccolta differenziata" "Sospendere nuove modalità di raccolta differenziata" La richiesta è di Adiconsum e Ferderconsumatori. Chiesto incontro al sindaco
Multati tre commercianti ambulanti non autorizzati Multati tre commercianti ambulanti non autorizzati Controlli della Polizia locale contro l'abusivismo
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.