Truffe online
Truffe online
Cronaca

Truffe al telefono, donna derubata di 5000 euro

I consigli dei Carabinieri per proteggere i dati personali

La guardia deve restare sempre molto alta contro l'odioso fenomeno delle truffe. Episodi recenti avvenuti in provincia di Matera consigliano di fare molta attenzione, soprattutto a non divulgare i propri dati personali.

Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Compagnia di Pisticci hanno denunciato per truffa alla Procura della Repubblica di Matera 2 persone, un 33enne ed un 25enne, quest'ultimo di nazionalità Ghanese, rispettivamente residenti a Napoli ed in provincia di Caserta. In particolare, a Gorgoglione i Carabinieri della Stazione, a seguito della denuncia presentata da una donna 56enne del posto, sono riusciti ad identificare i due uomini. Questi, a novembre, fingendosi dipendenti di un istituto di credito avevano contattato telefonicamente la donna, cliente di detta banca, e con la scusa di un aggiornamento software dell'home banking la avevano indotta a rivelare i codici delle credenziali di accesso al conto corrente da cui avevano prelevato la somma di 4.980 euro.

Per evitare di incappare in tali spiacevoli situazioni, il consiglio dell'Arma è sempre quello di attenersi a regole di massima prudenza e in particolare si raccomanda la massima riservatezza nella conservazione del numero e dei codici di accesso delle proprie carte di credito e più in generale di tutti i propri dati personali che, se in possesso di malintenzionati, possono aumentare il rischio di cadere preda di episodi truffaldini: al riguardo, bisognerà prestare particolare attenzione agli sms e alle mail che si ricevono, evitando nel modo più assoluto di cliccare su collegamenti provenienti da sconosciuti o di fornire su tali mail i codici di accesso ai propri conti, in quanto nessun istituto di credito richiede tali tipi di informazioni via mail o sms. In tali circostanze, è sempre consigliato quindi recarsi personalmente presso lo sportello bancario o postale e verificare sul posto eventuali problematiche di accesso al proprio conto corrente.
  • Truffe anziani
Altri contenuti a tema
Anziani, attenti alle truffe dei finti infermieri Anziani, attenti alle truffe dei finti infermieri L’avvertimento arriva dalla Questura di Matera
Truffa una donna di 90 anni, arrestato a Napoli Truffa una donna di 90 anni, arrestato a Napoli Ha derubato la vittima di 5700 euro
Truffa un'anziana di 91 anni, arrestato a Napoli Truffa un'anziana di 91 anni, arrestato a Napoli Indagine della Polizia. I fatti avvenuti l'anno scorso
Polizia arresta truffatore in trasferta Polizia arresta truffatore in trasferta L’uomo proveniente da Napoli aveva raggirato un anziano
Truffe agli anziani, due arresti in provincia di Napoli Truffe agli anziani, due arresti in provincia di Napoli Si facevano pagare migliaia di euro ma nel pacco c'era riso
Truffe agli anziani, i Carabinieri fanno pure il "porta a porta" Truffe agli anziani, i Carabinieri fanno pure il "porta a porta" Oltre a incontri e conferenze, i militari informano le persone sole
1 Truffe agli anziani, la guardia resta alta Truffe agli anziani, la guardia resta alta Un vademecum di Polizia e Carabinieri per prevenire i raggiri
Truffe agli anziani, tenere alta la guardia Truffe agli anziani, tenere alta la guardia Negli scorsi giorni arrestati due falsi avvocati nel Materano
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.