Turisti di Pasqua
Turisti di Pasqua
Turismo

Turismo, tante le presenze in città

Luci e ombre dell'accoglienza turistica di Matera in occasione delle festività pasquali

Cresce la presenza di turisti nella città dei Sassi per le festività pasquali. Dopo giorni di basse temperature e forti precipitazioni, il clima è stato clemente questa mattina, 19 Aprile, vigilia di Pasqua, e ha così consentito ai numerosi turisti riversatisi in città di visitare in piena tranquillità il centro storico di Matera.

Molti visitatori sono arrivati proprio questa mattina e trascorreranno in città il giorno di Pasqua e Pasquetta, in molti casi dopo aver visitato alcune località della Puglia nei giorni scorsi. Piazzetta Pascoli e l'affaccio sui Sassi accanto al Palazzo Lanfranchi rimangono il punto di partenza privilegiato per i turisti per iniziare a conoscere la città, per poi inoltrarsi negli Antichi Rioni o proseguire verso piazza Vittorio Veneto. Visitatori tedeschi, spagnoli, giapponesi ma anche italiani hanno invaso le vie centrali, muniti di cartine geografiche e macchinette fotografiche. Tanti i gruppi organizzati al seguito delle guide turistiche.

Pieni anche i tre centri di informazioni turistiche di cui due in via Ridola e uno in via Lucana. Prese d'assalto le attività commerciali della zona, per lo più bar e gelaterie, poco frequentati i ristoranti. In giro si vedono, infatti, molti pranzi a sacco. "La crisi non è finita, non si rinuncia alla gita fuori porta ma si cerca di risparmiare dove è possibile" ci ha risposto una turista di Genova.

Le strutture ricettive locali hanno registrato il tutto esaurito. Bed & Breakfast, alberghi e agriturismi anche delle zone limitrofe hanno esaurito da giorni i posti disponibili. Presente in piazza Vittorio Veneto il mercatino con stands di prodotti artigianali e articoli vintage ad allietare le visite mentre in serata, si ripeterà il suggestivo spettacolo di MaterSacra che assicura di lasciare senza fiato i turisti.

Non mancano, però, le note dolenti. Prima fra tutte, i lavori perennemente in corso, che oltre ad ostruire il passaggio per l'ingresso nei Sassi proprio da via Ridola, deturpano il paesaggio dell'affaccio sui Sassi da Piazzetta Pascoli. La denuncia viene proprio da una famiglia di visitatori di Rimini.

"Siamo arrivati adesso a Matera e la prima cosa che abbiamo visto è questo splendido panorama, ma come mai questa parte qui è abbandonata? E' un vero peccato!" ha dichiarato la turista emiliana indicando il ponte di ferro e le impalcature sottostanti l'affaccio.

Da segnalare, inoltre, la discarica di materiali inerti presente a Porta Pistola, nei rioni Sassi. E' di questi giorni la denuncia dell'imprenditore Antonio Lamacchia, proprietario dell'attività commerciale sita accanto ai rifiuti di un cantiere delimitati da una palizzata in legno, sulla situazione indecente con cui deve convivere ogni giorno e a causa della quale deve rinunciare ad un ingente numero di potenziali clienti.
15 fotoPasqua 2014, boom di presenze
Turisti di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaTuristi di PasquaCantiere Porta PistolaTuristi di Pasqua
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.