Film La luce nella masseria
Film La luce nella masseria
Eventi e cultura

Tv: per "La luce nella masseria" 3,5 milioni di spettatori

Un bel risultato per il film ambientato a Matera

Il film "La luce nella masseria", ambientato a Matera, andato in onda ieri sera ha tenuto incollati alla televisione 3.445.000 spettatori pari al 19%. Un ottimo risultato anche per la promozione di Matera

Prodotto da Luca Barbareschi, con regia di Riccardo Donna e Tiziana Aristarco, il film è l'omaggio ai 70 anni dell'inizio delle trasmissioni televisive su tutto il territorio nazionale, iniziate il 3 gennaio 1954. "La luce nella masseria" (produzione Èliseo Entertainment in collaborazione con Rai Fiction e con la collaborazione di Lucana Film Commission) è ambientata a Matera e vede come protagonista la famiglia Rondinone.

La storia è un tuffo nel passato che ravviva la nostra memoria: l'arrivo della televisione in una famiglia del Sud, a Matera appunto. Una novità raccontata attraverso gli occhi di un bambino (il giovanissimo materano Giovanni Limite nel ruolo di Pinuccio) ed è per questo "una favola luminosa", come la stessa Maria Pia Ammirati, direttrice di Rai Fiction, l'ha definita in conferenza stampa a Roma in viale Mazzini. Oggetto di aggregazione sociale, la tv diventa il deus ex machina della storia, lo strumento che consente ai membri della famiglia Rondinone (divisi dalle scelte individuali dettate dai cambiamenti sociali) di ritrovarsi. "La luce nella masseria" torna a quegli anni e fa rivivere quei momenti insieme ai protagonisti Domenico Diele, Aurora Ruffino, il materano Carlo De Ruggieri, Renato Carpentieri e Giusy Frallonardo. Tanti altri materani hanno lavorato al film: gli attori Nando Irene, Lia Trivisani, Antonio Andrisani e Francesco Zaccaro e i piccoli Aldo Mastrillo e Antonio Trucco. E ancora Maria Grazia Zingariello, Pino Rondinone, Antonella Sasso, Annarosa Matera e Anna Onorati. Geo Coretti si è occupato della regia del backstage mentre i casting sono stati affidati alla "Blu Video". Nel cast anche i lucani Erminio Truncellito e Ilenia Ginefra. Matera, dunque, dopo il grande successo di "Sorelle" e di "Imma Tataranni – Sostituto Procuratore" (fiction più vista nel 2023) torna, da protagonista, su Rai 1.

Il film è stato girato in buona parte a Matera, con maestranze del posto. Alcune riprese, di scene significative, sono state effettuate nella masseria Pantano (Pellicciari), in territorio di Gravina. Delle lavorazioni, inoltre, sono state effettuate anche ad Altamura e in altri Comuni della Basilicata.
  • Tv
  • Cinema
  • Set cinematografico
Altri contenuti a tema
Matera Sport Film Festival 2023: tutti i vincitori Matera Sport Film Festival 2023: tutti i vincitori Conclusa la rassegna sul cinema sportivo
Imma Tataranni, sostituto procuratore e... regina degli ascolti tv Imma Tataranni, sostituto procuratore e... regina degli ascolti tv Conclusa la terza stagione con grande successo. Rai molto soddisfatta
Iniziata la quarta edizione del Matera film festival Iniziata la quarta edizione del Matera film festival Le proiezioni al cinema Guerrieri
Armi, spari e inseguimenti nei Sassi: si gira un film indiano Armi, spari e inseguimenti nei Sassi: si gira un film indiano Una produzione di Bollywood. Prosegue il momento positivo di Matera
Riparte con il botto la serie tv di Imma Tataranni Riparte con il botto la serie tv di Imma Tataranni Ieri sera la fiction di Rai1 è stata la più vista
Matera Fiction, premi alla carriera a Lino Banfi e Ornella Muti Matera Fiction, premi alla carriera a Lino Banfi e Ornella Muti Presente anche il regista e produttore delle Winx Iginio Straffi
Romaniello nuova presidente di Lucana film commission Romaniello nuova presidente di Lucana film commission Dopo le dimissioni di Angelo Mellone
A Matera prima tappa della campagna "Media talents" A Matera prima tappa della campagna "Media talents" A cura di Lucana film commission
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.