Logo Io sostengo Matera2019
Logo Io sostengo Matera2019
Eventi e cultura

Un flash mob per Matera 2019

Dall'idea di due giovani materani parte la sfida per l'anno decisivo, tinta d'azzurro

Portare in piazza quanta più gente possibile, creare una scritta gigante e, soprattutto umana per Matera2019, facendo volare in cielo centinaia e centinaia di palloncini azzurri. E' pronto il flash mob dell'anno a Matera ed è in programma il prossimo 26 dicembre alle ore 20 in piazza Vittorio Veneto, dinanzi gli Ipogei.

Questa è la sfida di due giovani materani, Massimo Andrisani e Maria Rosaria Calia, che vogliono coinvolgere tutta la cittadinanza in quella che dovrà essere sia una festa per l'ingresso della città dei Sassi nella short list della Commissione che valuta le candidate al ruolo di Capitale europea della Cultura, sia per augurare alla città che questo percorso si completi con una vittoria.

Il flash mob sarà un pò diverso da quelli che siamo abituati a vedere, sarà statico. La gente sarà chiamata a rappresentare pezzi di un puzzle che, ripreso da webcam e visibile tramite la Rete in tutta Italia, tutta Europa e tutto il mondo, dovrà indicare proprio la scritta "Matera 2019", per poi liberare in aria i centinaia e centinaia di palloncini azzurri che comporranno la scenografia. Il tutto sarà possibile anche grazie al coinvolgimento delle scuole e delle associazioni giovanili.

Ma, l'idea di Massimo e Maria Rosaria è soprattutto quella di coinvolgere maggiormente i materani in questa sfida, che per ora ha coinvolto troppo poco la popolazione. "Questo flash mob sarà un insieme di cose - spiega Massimo Andrisani - Un modo per festeggiare l'ingresso nella short list, un modo per augurare alla città la vittoria di questa importante competizione, ma anche per dare l'input al Comitato per il coinvolgimento della popolazione, attività che sicuramente sarà messa maggiormente in pratica dal gennaio prossimo".

Intanto, il coinvolgimento inizia da un'attività nata dal basso, da due cittadini normalissimi, ma allo stesso tempo impegnati per la propria città. "La volontà è quella di stimolare le coscienze di molti cittadini nei confronti della candidatura - riprende Massimo - Molti probabilmente non se ne rendono conto, ma per noi questo è l'ultimo treno per il rilancio del nostro territorio e sarà importante essere tutti uniti e compatti nella competizione".

E' dunque arrivato il momento nel quale devono essere anche i cittadini a mettere qualcosa di proprio in questa candidatura. "Ora è il momento del coinvolgimento. Sino ad ore è stato svolto un ottimo lavoro dal punto di vista tecnico. L'ingresso nella short list lo dimostra, ma ora tutti devono iniziare a capire l'importanza di questo percorso e collaborare, ognuno con le proprie forze. La candidatura può davvero - conclude il giovane ideatore dell'evento - cambiare le prospettive della nostra terra e non dobbiamo lasciarci sfuggire l'occasione".
  • Matera 2019
Altri contenuti a tema
Braia: Matera 2019, rifinanziare Fondazione Braia: Matera 2019, rifinanziare Fondazione Per il capogruppo regionale di Italia Viva occorre progetto di rilancio
Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Prevenzione rischio idrogeologico, realizzato progetto “okkio all’acqua” Idrometri nei torrenti sono stati installati dal Gruppo Volontari per l’Ambiente di Matera
Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo Matera 2019 in audizione al Parlamento Europeo La manager sviluppo e relazioni della Fondazione Matera Basilicata 2019, Rossella Tarantino, ricevuta dalla Commissione cultura e istruzione dell’Unione Europea
Lezione di scienza con Chris Ferrie Lezione di scienza con Chris Ferrie Il fisico e matematico canadese ideatore della fortunata serie di libri “Baby scienziati”
Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Braia: “Necessario proseguire le attività promozionali post Matera 2019” Il consigliere di Avanti Basilicata sollecita la Regione per iniziative culturali ed eventi
"Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" "Matera e la Basilicata crescono, ora guardare oltre il 2019" La richiesta al Governo del presidente lucano Bardi durante l'anteprima di Expo 2020 a Dubai
"Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina "Aliens Welcome": interventi di "Urban Art" alla stazione di Ferrandina Un messaggio di apertura, accoglienza e di inclusione sociale per tutti
Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili Matera 2019, danza inclusiva con attori abili e disabili E' l'esito performativo del laboratorio condotto dalla compagnia inglese Stopgap Dance Company
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.