Divani
Divani
Politica

Vertenza Natuzzi: è davvero un capitolo chiuso?

Il consigliere regionale pugliese Colonna vuole vederci chiaro

Il 15 novembre scorso, si è chiusa la partita tra il Gruppo Natuzzi e i sindacati confederati, con un accordo sottoscritto a Roma alla presenza del Ministero dello Sviluppo Economico, Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, Regione Puglia e Regione Basilicata, con il quale i 215 lavoratori su 335 che non avevano accettato il licenziamento e il collocamento in mobilità, saranno assunti entro il 31 dicembre 2016 da una nuova società del gruppo Natuzzi che sarà costituita entro fine mese.

Una soluzione che, secondo quanto dichiara in una nota il consigliere regionale Enzo Colonna, "presenta alcune clausole che destano rilevanti perplessità, come, ad esempio, l'aver subordinato la riassunzione dei lavoratori alla concessione della Cassa Integrazione in Deroga in attesa di un piano industriale ancora tutto da definire e la pretesa che i lavoratori stessi, per essere riassunti, debbano preliminarmente definire il loro eventuale contenzioso con l'azienda. Questa condizione, in altri termini, costringe i lavoratori a scegliere tra un posto di lavoro e la tutela dei propri diritti dinanzi all'autorità giudiziaria."

Lavoratori messi alle strette, al punto che il consigliere regionale si rivolge all'Assessore alle Politiche per il lavoro, Sebastiano Leo, e a tutte le strutture competenti, invitandoli "a vigilare sulla tempestiva definizione del nuovo piano industriale e quindi sulla effettiva ripresa dell'attività produttiva nei tempi stabiliti, nonché a rivedere alcuni peculiari ed ambigui aspetti dell'accordo prima di concedere ulteriori risorse pubbliche alla società".
  • Natuzzi
Altri contenuti a tema
Natuzzi, proroga al contratto di solidarietà Natuzzi, proroga al contratto di solidarietà Il piano industriale Italia slitta di tre mesi
Il Coordinamento USB-LP gruppo Natuzzi "ostracizzato" dal Ministero dello Sviluppo Economico Il Coordinamento USB-LP gruppo Natuzzi "ostracizzato" dal Ministero dello Sviluppo Economico Richiesto l'intervento dei rappresentanti di Puglia e Basilicata in Parlamento
Natuzzi-La Martella: annullato lo sciopero del personale Natuzzi-La Martella: annullato lo sciopero del personale Arrivano risposte dall'azienda santermana. Permane però lo stato d'agitazione
1 Natuzzi Spa: sviene un operaio e il personale di La Martella proclama lo stato d'agitazione Natuzzi Spa: sviene un operaio e il personale di La Martella proclama lo stato d'agitazione L'azienda chiamata ad attivarsi prontamente per migliorare le condizioni di salubrità del sito
Natuzzi, c'è l'accordo per lo stabilimento di Ginosa Natuzzi, c'è l'accordo per lo stabilimento di Ginosa L'azienda promette di riassumere tutti i lavoratori in esubero
Vertenza Natuzzi, l'USB non si fida Vertenza Natuzzi, l'USB non si fida Chiesto l'intervento di Emiliano e Pittella
Natuzzi presenta il suo Piano Sociale Natuzzi presenta il suo Piano Sociale Tra dieci giorni la decisione definitiva sugli esuberi
Natuzzi, prosegue il braccio di ferro tra lavoratori e azienda Natuzzi, prosegue il braccio di ferro tra lavoratori e azienda Oggi giornata di mobilitazione
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.