Via La Martella quasi completata
Via La Martella quasi completata
Territorio

Via La Martella verso la riapertura

Quattro corsie, isole pedonali, un pò di verde. Trombetta: "Sarà l'ingresso più bello della città"

Una discussione lunga oltre vent'anni, ma finalmente via La Martella sta per essere aperta definitivamente al traffico, diventando l'accesso migliore alla città.

Una sfida dura, durissima tra l'amministrazione e i lottizzanti, che dovevano intervenire, dopo aver costruito le tante abitazioni nella zona, sul verde pubblico, sull'accessibilità e su alcune altre situazioni inerenti gli spazi pubblici. Tutti aspetti legati solamente ai progetti, ma mai realizzati. Dopo due decenni, probabilmente qualcosa è cambiato, ma l'amministrazione ha dovuto impegnarsi in primis per poter quantomeno sbloccare una situazione divenuta ormai insopportabile.

Chi ha costruito si è poi disinteressato degli spazi pubblici sino a questo momento, ma è proprio in questo che probabilmente un passo in avanti è stato fatto. "L'amministrazione continua a lavorare per il completamento della zona 33, anche da parte dei lottizzanti - afferma l'assessore ai lavori pubblici, Nico Trombetta - si sta raggiungendo un'intesa per la quale manca pochissimo e credo che entro il 2014 sarà tutto completato, sia la parte per la quale ci siamo impegnati come amministrazione, sia la parte dell'intervento privato".

Non sarà stata una facile battaglia, per convincere chi da quasi vent'anni si è completamente disinteressato della vicenda. Ora, il passaggio più importante, completato in questi mesi, riguarda la viabilità, un'arteria che rappresenta l'ingresso nord della città. "E' un'opera della città e per la città, che serviva tantissimo - continua Trombetta - E' importante sia per chi la utilizza tutti i giorni e ne usufruirà quotidianamente, sia per la città, perchè diventerà l'ingresso più bello della città. Certo, il completamento che dovranno realizzare i lottizzanti è importante per completare l'opera, ma siamo fiduciosi per la chiusura dell'accordo quanto prima".

Questa mattina e nei prossimi giorni saranno effettuati gli ultimi interventi, poi i controlli di rito e la definitiva apertura, che avverrà verosimilmente prima di Natale. "Naturalmente siamo nella fase imminente della consegna alla città dell'opera - conclude Trombetta - e siamo convinti che prima dell'inizio delle festività potremo riconsegnare l'importante arteria alla città".
  • Borgo la Martella
Altri contenuti a tema
Manufatto in amianto, richiesta di rimozione Manufatto in amianto, richiesta di rimozione Il comitato di quartiere della Martella chiede provvedimenti
Elettrodotto a La Martella, la Regione non ha competenze Elettrodotto a La Martella, la Regione non ha competenze La risposta dell'assessorato all'ambiente al comitato cittadino
La Martella, sollevazione contro l’elettrodotto Terna La Martella, sollevazione contro l’elettrodotto Terna Comitato invita le istituzioni a convocare una conferenza di servizi
Campo sportivo La Martella, al via i lavori Campo sportivo La Martella, al via i lavori Riqualificazione della struttura sportiva grazie al bando "sport e periferie"
Casino (FI): “rilanciare i borghi rurali” Casino (FI): “rilanciare i borghi rurali” Il consigliere comunale azzurro ribadisce il suo impegno in favore dei borghi alle porte della città
Teatro Quaroni, il Comune modifica il progetto Teatro Quaroni, il Comune modifica il progetto Obiettivo: preservare l’integrità originaria dell’opera
La Martella, Assessore Corti sospende abbattimento muro La Martella, Assessore Corti sospende abbattimento muro Corti: “espressione di uno stile e di un’epoca architettonica riconosciuta a livello internazionale”
Viabilità: incontro alla Regione sul borgo La Martella Viabilità: incontro alla Regione sul borgo La Martella Dopo le lettere del comitato di quartiere
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.