Matera Calcio
Matera Calcio
Calcio

Si addensano le nubi sul Matera Calcio

Salta l’accordo tra Columella e Lamberti

Mancava solo la stretta di mano finale davanti al notaio, tra Saverio Columella e Rosario Lamberti. Poi qualcosa non ha funzionato, si sono insinuati dei tarli. Insomma, ciò che oramai si dava per scontato, con tanto di presentazioni ufficiali di staff tecnico e nuovi assetti societari, si è volatilizzato come una bolla di sapone. L'accordo tra l'imprenditore altamurano e la cordata irpina è andato per aria. A far saltare il banco pare sia stata la richiesta di procrastinare i tempi di pagamento delle quote, fatta dall'imprenditore avellinese.
Nei giorni scorsi, ad onor del vero, si erano rincorse voci che volevano l'intromissione nella trattativa di cessione della società sportiva materana, di una cordata di imprenditori di Cerignola.
Voci più che insistenti, con tanto di nome e cognome del capofila, Giuseppe Dinisi, che opera in diversi settori, dall'edilizia allo smaltimento dei rifiuti. Voci, ma niente di più.
E adesso? Come si direbbe durante una partita di calcio: zero a zero, palla al centro.
Il pallino passa di nuovo nelle mani di Saverio Columella. Tutti sono in attesa di capire quali sono le sue volontà.
I tifosi aspettano con impazienza e anche con timore di sapere cosa deciderà di fare l'imprenditore altamurano. Continuare ad essere il patron del Matera Calcio? Oppure cercare quanto prima un acquirente che possa soddisfare le sue richieste?
Dubbi atroci che stanno facendo passare notti insonni ai tifosi biancocelesti, perché l'inizio della stagione è alle porte, anzi si è già molto indietro e non c'è cosa peggiore per i giocatori, che scendere in campo con queste incertezze societarie.
Ore decisive, quindi, e tutti con il fiato sospeso, aspettando che Columella si pronuncia.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.