Archeologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazione
Archeologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazione
Scuola e Lavoro

Archeologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazione

Per l’occasione presentato ‘Il Grande Progetto Pompei’

Inaugurato l'anno accademico 2014-2015 della scuola di specializzazione in beni archeologici, corso dell'Università degli Studi della Basilicata.

Ad anticipare la cerimonia di inaugurazione e di consegna delle pergamene per gli specializzati degli anni precedenti, una tavola rotonda sul 'Grande Progetto Pompei'. Il dibattito ha visto la partecipazione dei responsabili del progetto: Massimo Osanna, Soprintendente speciale per i Beni Archeologici di Pompei, Ercolano, e Stabia; Giovanni Nistri, direttore generale del progetto; William Van Andringa, professore dell'Universitè Charles de Gaulle – Lille 3; Daniele Malfitana, direttore IBAM – CNR.

L'iniziativa consiste in un intervento da 105 milioni di euro, tra fondi Fesr e nazionale, che mira alla riqualificazione del sito archeologico di Pompei entro dicembre 2015."Il progetto Pompei – afferma Massimo Osanna – è nato con una serie di piani d'intervento straordinario che sono: la riduzione a riduzione del rischio idrogeologico, con la messa in sicurezza dei terrapieni non scavati, la messa in sicurezza delle insulae, il consolidamento e restauro delle murature, il consolidamento e restauro delle superfici decorate, la protezione degli edifici dalle intemperie, con conseguente aumento delle aree visitabili, il potenziamento del sistema di videosorveglianza". Un progetto con ampi margini di miglioramento e che sarà fruibile per tutti: "Per il futuro si sta pensando anche ad un piano 'Pompei per tutti', un percorso che sarà accessibile anche ai disabili". Ed aggiunge: "Si sta pensando anche ad attività di ricerca sui santuari di Pompei, coinvolgendo le università di Roma, Napoli e Bari".

Successivamente sono state consegnate le pergamene agli specializzati della scuola biennale in beni archeologici di Matera, istituita nell'anno accademico 2010-2011. Aurelia Sole, rettrice dell'Università degli Studi di Basilicata, è soddisfatta del corso: "E' uno dei punti d'eccellenza della nostra università. Uno degli approcci giusti per risolvere problemi complessi, come Pompei, è quello di mettere in rete le proprie competenze, in questo caso l'archeologia si mescola con la tecnologia". Dello stesso avviso anche il direttore della scuola di specializzazione in beni archeologici, Francesca Sogliani, che aggiunge: "Nel 2015, oltre a continuare le campagne già avviate, programmeremo un nuovo ciclo di scavi per valorizzare i siti della Basilicata".
8 fotoArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazione
Archeologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazioneArcheologia, inaugurato l’anno accademico della scuola di specializzazione
  • Università degli studi della Basilicata
  • Aurelia Sole
  • Anno accademico
  • Scuola di specializzazione
  • Archeologia
Altri contenuti a tema
Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo Coronavirus, scuole e università ferme in tutta Italia fino al 15 marzo La decisione del Governo. Sospese le attività didattiche
Protocollo d’intesa tra Unibas e Mondi Lucani Protocollo d’intesa tra Unibas e Mondi Lucani Associazione ed università sottoscrivono un accordo per scambi di saperi e collaborazioni
Il Campus universitario di Matera "ponte" con Cuba Il Campus universitario di Matera "ponte" con Cuba Dottorato honoris causa a Leal, studioso de L'Avana
Campus universitario, taglio del nastro... posticipato Campus universitario, taglio del nastro... posticipato Presente il ministro Fioramonti. Il governatore Bardi si impegna per il sostegno all'UniBas
Due giorni con i ministri Di Maio e Fioramonti Due giorni con i ministri Di Maio e Fioramonti Per iniziative scolastiche, per il Campus universitario e per l'anteprima di Expo 2020 a Dubai
UniBas: "Crescono gli iscritti" UniBas: "Crescono gli iscritti" Mille studenti in più per l'Ateneo lucano
UniBas, comunicate date per domande e test UniBas, comunicate date per domande e test Tra le novità per il 2019-2020 la laurea in “Tecniche per l’edilizia e la gestione del territorio”
L’UniBas cerca personale L’UniBas cerca personale Avvisi pubblici per l’assunzione di personale amministrativo
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.