Soldi
Soldi
Cronaca

Arrestato un ex direttore di banca

Per truffa e autoriciclaggio, sequestrati immobili e un ristorante nei Sassi

Nella tarda serata di ieri i Carabinieri ed i Finanzieri di Matera hanno dato esecuzione ad un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa nei confronti di un ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, filiale di Irsina, accusato di truffa aggravata, appropriazione indebita, autoriciclaggio e trasferimento fraudolento di valori.

L'operazione, che vede impegnati oltre 50 tra Carabinieri e Finanzieri, ha portato anche al sequestro di un noto ristorante situato nei Sassi di Matera, di due immobili situati a Irsina, di un'autovettura e di tutti i conti correnti, dossier titoli e cassette di sicurezza riconducibili all'indagato.

Le indagini sono state coordinate dalla Procura della Repubblica di Matera.

Aggiornamenti
Il 56enne M.L., l'ex direttore della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, filiale di Irsina, dove ha lavorato per circa venti anni, è accusato di aver truffato almeno dodici correntisti con fittizie operazioni di investimento, in particolar modo su polizze assicurative, appropriandosi nel complesso di 1.260.000 euro. Soldi poi reinvestiti per proprie finalità.

L'indagine è partita da una verifica dello stesso istituto di credito in cui erano emerse delle anomalie.

Particolarmente laboriosa è stata la ricostruzione di tutte le operazioni effettuate nel tempo e a danno di numerosi risparmiatori, spesso anziani o comunque correntisti con minori conoscenze di norme bancarie.

La Banca Popolare di Puglia e Basilicata rende noto: "L'attività di malversazione da parte del dipendente in questione è emersa a seguito accertamenti ispettivi disposti dalla banca. La Banca, previe contestazioni di rito, lo ha licenziato per giusta causa nel mese di dicembre 2017. Il licenziamento non è stato impugnato dall'interessato. La Banca lo ha denunciato penalmente richiedendo anche il risarcimento dei danni. Tutti i clienti sono stati ristorati ad eccezione di tre posizioni per importi esigui in quanto non è stata fornita la documentazione probatoria a supporto; ragione per cui sono ancora in fase di istruttoria".
  • Truffa
Altri contenuti a tema
Truffa ad un'anziana, un arresto a Napoli Truffa ad un'anziana, un arresto a Napoli Raggirata una 84enne. Il responsabile rintracciato a Scampia
Truffano un'agenzia assicurativa di Matera, due uomini denunciati Truffano un'agenzia assicurativa di Matera, due uomini denunciati Sono entrambi di Napoli. Indagini curate dai Carabinieri
1 Per famiglia materana vacanza rovinata da un falso annuncio on line Per famiglia materana vacanza rovinata da un falso annuncio on line Scoperto in Sicilia il responsabile di una truffa via web
Allarme truffa ai parroci, messaggio dei notai di Matera Allarme truffa ai parroci, messaggio dei notai di Matera Dopo segnalazioni, il Consiglio Notarile mette in guardia su possibili raggiri
Prenota vacanza in Egitto ma è una truffa on line Prenota vacanza in Egitto ma è una truffa on line Vittima una donna di Matera. Scoperta una falsa agente di viaggio
Prenota casa vacanze in Salento ma è una truffa on line Prenota casa vacanze in Salento ma è una truffa on line Un uomo di Matera ha denunciato il raggiro. Scoperto il responsabile
Attenzione alle false email della Polizia Attenzione alle false email della Polizia Possono nascondere tentativi di truffa online o pericolosi virus
Allarme truffa, Adiconsum mette in guardia da false mail Enel Allarme truffa, Adiconsum mette in guardia da false mail Enel Segnalate e-mail dal contenuto ingannevole
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.