audizioni Camerata delle arti
audizioni Camerata delle arti
Vita di città

Audizioni per produzioni de “la camerata delle arti”

Oltre 90 candidati da tutto il mondo

Per due giorni nelle prestigiose sale di Palazzo Malvini Malvezzi che ha da poco aperto le porte al pubblico, oltre 90 aspiranti cantanti provenienti da tutto il mondo hanno partecipato alle audizioni che "La Camerata delle arti" ha promosso per arricchire il cast delle produzioni della prossima stagione: "La Traviata", "Cavalleria rusticana", "Carmen", "Il barbiere di Siviglia" e "Don Giovanni". Gli incontri hanno impegnato candidati e componenti della commissione il 24 e 25 settembre scorsi.

"Siamo orgogliosi di aver potuto svolgere questi appuntamenti in un luogo così suggestivo e ricco di storia, appena restituito alla collettività e riaperto proprio per una iniziativa legata al mondo della cultura. Alle audizioni hanno partecipato cantanti provenienti non solo da tutta Italia ma anche dalla Russia, il Giappone, Spagna, Bulgaria, Georgia, Germania e Cina – spiega il direttore artistico de La Camerata, Francesco Zingariello – a conferma che la qualità professionale a cui le nostre produzioni daranno spazio, resta il punto centrale della nostra attività in quella che, dopo la pandemia, rappresenterà la stagione della rinascita, anche attraverso nuove declinazioni espressive dei nostri spettacoli. Il progetto che ha portato alla fase di audizioni ha tra i suoi scopi principali la valorizzazione di cantanti lirici di sicuro talento ai quali viene offerta un'importante possibilità di realizzazione professionale".

Il programma prevedeva che ogni candidato eseguisse, accompagnato dal maestro Piero Cassano, uno o più brani del ruolo o dei ruoli scelti a giudizio insindacabile della Commissione. I candidati che saranno ritenuti idonei saranno scritturati nelle produzioni programmate. "Negli anni – prosegue Zingariello – abbiamo sempre riconosciuto grande spazio alla formazione di nuove generazioni di professionisti che nelle nostre produzioni hanno trovato il palcoscenico ideale per mettere a frutto i loro studi e avviarsi a una carriera professionisti di grande valore, partendo proprio dalla nostra Basilicata. Il riscontro che continuiamo a registrare – conclude – ci sostiene nell'attività che nemmeno durante la pandemia abbiamo mai interrotto e che adesso si appresta a riprendere con una stagione di altissimo livello musicale e culturale".
  • Musica
Altri contenuti a tema
Il Museo Ridola trasformato in uno scrigno di musica per le famiglie Il Museo Ridola trasformato in uno scrigno di musica per le famiglie Si chiude oggi a Matera la tre giorni di Silent City Festival
Programma residenze musicali, Mogol a Matera Programma residenze musicali, Mogol a Matera Al Conservatorio la selezione dei 30 corsisti
Nahaze: da Matera una giovane promessa della musica Nahaze: da Matera una giovane promessa della musica Il nuovo singolo Behind nella colonna sonora della serie Netfilx “Zero”
Gli artisti fanno sentire la propria voce Gli artisti fanno sentire la propria voce Il disagio di cantanti e musicisti in un brano, video girato a Matera
Festa della Musica a Matera Festa della Musica a Matera Anche la città dei Sassi partecipa alla 26esima edizione della manifestazione
Festa della musica, aperte le adesioni per partecipare Festa della musica, aperte le adesioni per partecipare I concerti si terranno alla Casa cava senza pubblico
Oltre 300.000 euro dal Comune per gli eventi di fine e inizio anno Oltre 300.000 euro dal Comune per gli eventi di fine e inizio anno Sono 56 le iniziative finanziate
Il pianoforte del Belvedere Guerricchio torna a suonare Il pianoforte del Belvedere Guerricchio torna a suonare Consegna da parte dell’Associazione italiana Festa della Musica
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.