Vito Bardi - foto Facebook
Vito Bardi - foto Facebook
Politica

Bardi senza maggioranza in Consiglio regionale

Non sostituiti i consiglieri che si sono dimessi dopo l'inchiesta sulla sanità

L'inchiesta della Direzione distrettuale antimafia sulla sanità provoca ripercussioni anche sui lavori del Consiglio regionale. L'assise è stata convocata ieri per la surroga (sostituzione) dei due consiglieri regionali che si sono dimessi, Francesco Piro (Forza Italia), arrestato nell'indagine e attualmente ai domiciliari, e Francesco Cupparo (Forza Italia), ex assessore, con divieto di dimora a Potenza. Assente in aula anche Rocco Luigi Leone (Fratelli d'Italia), anche lui con divieto di dimora nel capoluogo regionale.

Tre voti in meno per la maggioranza che ieri non ha avuto i numeri per procedere con la surroga dei dimissionari con i primi dei non eletti. L'opposizione ha lasciato l'aula e alla verifica del numero legale erano presenti il presidente Vito Bardi, il presidente dell'assise Carmine Cicala e altri cinque consiglieri. Prima dell'esito del voto, Bardi aveva invitato l'aula a prendere atto delle dimissioni. ''Un adempimento - ha precisato - che attiene il rispetto di principi costituzionalmente previsti che non possono essere oggetto di speculazione politica. Un atto necessario per restituire funzionalità all'organo politico del Consiglio regionale con i subentri degli aventi diritto''.

Dopo una sospensione dei lavori, a nome dell'opposizione il capogruppo di Italia viva Luca Braia ha comunicato la volontà di lasciare l'aula per verifica l'esistenza di una "maggioranza chiara e definita'' perché ''ferma restando la valenza di un atto amministrativo come quello della surroga dei consiglieri dimissionari - ha specificato - il momento è tale che non consente furbizie e galleggiamenti. La Basilicata ha bisogno di un governo stabile nel pieno delle proprie funzioni per rispondere alle esigenze di famiglie ed imprese in un momento così delicato".

Mancando il numero legale, la seduta è stata sciolta. Per Bardi, la decisione della minoranza è stata ''irresponsabile''.
  • Consiglio regionale Basilicata
  • Vito Bardi
Altri contenuti a tema
La Uil rinnova l’appello a Bardi La Uil rinnova l’appello a Bardi “Fare presto e bene”: il discorso del segretario Tortorelli
Convocato il Consiglio regionale per le sostituzioni dei dimissionari Convocato il Consiglio regionale per le sostituzioni dei dimissionari Si sono dimessi Piro e Cupparo
Si è dimesso l'assessore Cupparo (Forza Italia) Si è dimesso l'assessore Cupparo (Forza Italia) Dopo il coinvolgimento nell'inchiesta sulla sanità. Piro passa ai domiciliari
Opposizione chiede dimissioni di Bardi Opposizione chiede dimissioni di Bardi Dopo l'inchiesta che ha coinvolto quasi tutta la giunta
Bardi: "Del tutto estraneo ad accuse, vado avanti" Bardi: "Del tutto estraneo ad accuse, vado avanti" Perquisito ufficio alla Regione con acquisizione di dispositivi elettronici
Elezioni, la soddisfazione del presidente Bardi Elezioni, la soddisfazione del presidente Bardi "Centrodestra unito vince dappertutto, ora proseguire governo in Basilicata"
Incendi: discussione in Consiglio regionale Incendi: discussione in Consiglio regionale Intervento del consigliere Luca Braia
Basilicata: "In bolletta la componente gas gratis per 10 anni" Basilicata: "In bolletta la componente gas gratis per 10 anni" Annuncio del presidente della Regione sull'accordo con Eni
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.