Libro
Libro "Conoscere Matera"
Vita di città

Boom di presenze a Matera per il ponte di Pasqua

Turisti in visita ai luoghi delle Sorelle

Ponte di Pasqua da record per Matera complice anche la fiction Rai "Sorelle", diretta dalla regista Cinzia Th Torrini. E proprio i luoghi frequentati dalle "Sorelle" Chiara ed Elena (Anna Valle e Ana Caterina Morariu) e resi riconoscibili dalla fiction che si è conclusa giovedì scorso con un successo di share ed ascolti, hanno offuscando le "storiche" location del kolossal a tema religioso "The Passion" e de "Il Vangelo Secondo Matteo".

Ed ecco allora che si lungano le file dinanzi alla casa di Elena nel Sasso Caveoso e dinanzi al giardino antistante l'abitazione del Casale, nel Sasso Barisano, che nella fiction è la casa della signora Antonia (Loretta Goggi).
Cartina in mano o accompagnati dalle guide, i turisti si informano anche su come raggiungere nel Parco della Murgia la rupe dei desideri (quella della scena finale) dal panorama suggestivo e la grotta dove le due «Sorelle» giocavano da piccole e dove negli ultimi cinque minuti della sesta e conclusiva puntata è stato svelato e scoperto l'assassino di Elena.

Statale 96 bloccata da Altamura in direzione Matera nonostante il tempo instabile.
La Capitale della Cultura è stata letteralmente presa d'assalto nel ponte di pasqua alla scoperat dei Sassi, chiese rupestri, musei e case grotte della civiltà contadina, il Duomo riaperto da un anno e tornato all'antico splendore, i grandi ipogei di piazza Vittorio Veneto e il maxi ipogeo «Ego sum» di vico XX Settembre. Senza dimenticare Casa Noha (sede del Fai), Casa Ortega, il Museo della scultura contemporanea (Musma) e quelli archeologico «Domenico Ridola» e di arte medievale e moderna di Palazzo Lanfranchi.
    © 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.