carnevale - rumita
carnevale - rumita
Eventi e cultura

Carnevale, a Matera sfilano le antiche maschere lucane

Otto Comuni in rete per tenere in vita le tradizioni

Oggi sfilano a Matera le maschere più antiche della Lucania, tradizioni che restano in vita grazie alle associazioni e alle Pro Loco. Sono i Carnevali a valenza antropologica e culturale. Da due anni otto Comuni hanno deciso di fare rete.

La sfilata partirà alle 16.30 dal borgo Piccianello, percorrerà via Annunziatella e terminerà in piazza Vittorio Veneto.

La rete dei Carnevali e delle maschere lucane unisce Montescaglioso, Tricarico, Aliano, Lavello, Satriano di Lucania, Teana, Cirigliano ed i suonatori del campanaccio di San Mauro Forte. Il Domino è la maschera di Lavello, vestito con cappuccio, tunica e mantella color rosso, munito di un sacchetto per invitare a fare feste goliardiche ("festini") sia in strada o nelle case. Aliano la ''maschera cornuta'' che rievoca creature demoniache e mostruose anche se il loro carattere minaccioso è mitigato dai coloratissimi cappelloni che ne decorano il capo.

Il Carnevale di Tricarico è entrato nella rete europea del Carnevale grazie alla riscoperta delle maschere della mucca e del toro che sono composizioni di vestiti ed accessori e possono essere indossate indifferentemente da uomini o donne, con la differenza che il toro è vestito di scuro mentre per la mucca c'è grande ricchezza di colori. Molto chiaro il richiamo ai riti della transumanza, che inizia a metà gennaio con la festa di Sant'Antonio Abate.

Tipico di Satriano di Lucania, invece, è l'uomo albero o ''rùmit'', l'eremita (nella foto): è una figura interamente ricoperta di foglie di alberi, da capo a piedi, e rappresenta la simbiosi con la natura tanto che ogni raduno lancia un messaggio ecologista e corrisponde ad una foresta che cammina.

Gli altri Carnevali hanno natura rurale e tra questi si distingue quello di Montescaglioso che ha una grande ricchezza di maschere legate alla Quaresima.
  • Cultura
  • Carnevale
Altri contenuti a tema
A Matera un premio alla carriera a Piero Angela A Matera un premio alla carriera a Piero Angela La 4^ edizione de "I Sassi d'oro" celebra il noto divulgatore scientifico
"Mario Salerno portò a Matera il telero di Carlo Levi" "Mario Salerno portò a Matera il telero di Carlo Levi" Il ricordo del sindaco De Ruggieri
Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Matera fa rivivere la storia e la cultura del vicinato Al rione Malve. Per il "Parco della storia dell'uomo"
Come supportare l’industria culturale e creativa? Come supportare l’industria culturale e creativa? Se ne discute in un meeting promosso dal consorzio Materahub
Con la cultura non si mangia? Il caso di Matera2019 dimostra il contrario Con la cultura non si mangia? Il caso di Matera2019 dimostra il contrario Indicatori economici in crescita
Carnevale: maschera e cibo, giornata di studi a Matera Carnevale: maschera e cibo, giornata di studi a Matera Terza giornata di una serie di incontri. Ieri a Melfi, oggi a Putignano
Carnevale, le maschere tradizionali hanno lasciato il segno Carnevale, le maschere tradizionali hanno lasciato il segno Domenica bella apertura delle manifestazioni. Si prosegue a Borgo Venusio
Effetto-Dalì su Matera, tutti pazzi per le grandi sculture Effetto-Dalì su Matera, tutti pazzi per le grandi sculture Foto e selfies davanti alle installazioni progettate dall'artista spagnolo. Ecco i dettagli della mostra-evento
© 2001-2019 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.