Paesaggi lucani
Paesaggi lucani
Territorio

Cartoline, romantico ricordo ancora in voga

Un progetto della Pro-loco Matera per rilanciarne l’uso

La società cibernetica si farà una risata, ma alla faccia di tutto quanto si possa pensare, per alcuni la cartolina rimane ancora uno dei mezzi di promozione territoriale più efficace.
Una certezza che ha spinto la Pro-loco di Matera ad incamminarsi lungo la strada di un progetto intitolato "Cartoline dalla città dei Sassi", che ha portato alla realizzazione di 6mila cartoline, suddivise in cinque tipi diversi, che immortalano la citta dei Sassi nei suoi luoghi più suggestivi. Ciò che rende uniche queste cartoline è la scelta di rappresentare la città, a partire da foto d'epoca e foto di attualità, in bianco e nero ed a colori.
"Tre delle cinque foto trasformate in cartoline derivano dall' archivio fotografico Masciandaro, vera e propria miniera d'oro per gli appassionati del prestigioso patrimonio culturale locale; le altre due sono di Luca Petruzzellis, socio pro loco e responsabile del progetto"- spiegano dall'ente di promozione territoriale. L'iniziativa, finanziata dalla Regione Basilicata, vedrà la maggior parte delle cartoline siglate pro-loco, rimanere a disposizione del sodalizio materano che provvederà a distribuirle gratuitamente nel corso dei propri eventi. La restante parte verrà suddivisa tra il Comune di Matera, che è partner dell'iniziativa; la Società Geografica Italiana, che includerà le cartoline nel suo ricchissimo archivio fotografico e la Pro-loco di Lucca, con la quale si intende attivare un rapporto di collaborazione per la reciproca promozione dei territori.
Dunque la Pro-loco di Matera punta ancora su storia, cultura e tradizioni per contribuire fattivamente alle sfide che attendono la città dei Sassi, alle soglie con l'appuntamento del 2019.
    © 2001-2018 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
    MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.