Visita al centro vaccinale
Visita al centro vaccinale
Enti locali

Casi Covid. Bardi: "Misure urgenti per Matera"

In una settimana il 22% dei positivi di tutta la regione

"Oggi abbiamo tenuto una riunione sulla Città di Matera con il Sindaco e il Direttore generale dell'ASM a causa dell'aumento esponenziale dei contagi, dovuto in parte alla variante Omicron che si è palesata anche in Basilicata. Al Sindaco Bennardi ho chiesto provvedimenti urgenti per la Città di Matera, che negli ultimi giorni purtroppo ha visto un boom dei contagi". Lo ha detto il presidente della Regione Basilicata, Vito Bardi.

"Dal 20 al 26 Dicembre, solo a Matera città ci son stati il 22% dei positivi di tutta la Basilicata e dal 1° Dicembre a oggi i ricoveri al Madonna delle Grazie sono più che triplicati, passando da 7 a 24. Ovviamente - ha detto ancora Bardi - come Regione Basilicata siamo pronti a emettere ogni tipo di provvedimento necessario, ma i dati ci dicono che al momento la criticità più grande è localizzata a Matera città. Ho offerto la totale collaborazione istituzionale, perché dobbiamo tutelare la popolazione, l'Ospedale, i medici e i sanitari, da settimane sotto pressione. Serve la massima precauzione per evitare un ulteriore aumento dei ricoveri, che come sappiamo è propedeutico a un aumento delle terapie intensive e poi delle vittime".

Allargando il discorso all'intera regione, la situazione è questa. "Al momento la Basilicata ha numeri confortanti per quanto concerne l'ospedalizzazione, ma dobbiamo mettere in campo tutte le precauzioni possibili - sostiene il presidente lucano - perché - causa Omicron - è previsto il picco dei contagi a metà Gennaio, che avrà inevitabili ripercussioni. Già oggi abbiamo file ovunque per i tamponi, sia presso le Asl che presso le farmacie, come sta avvenendo nel resto d'Italia. Chiedo a tutti di evitare di presentarsi senza prenotazione, di evitare di fare tamponi se non si è entrati in contatto con un positivo, di evitare insomma di fare test se non vi è un motivo fondato. Capisco l'ansia e la preoccupazione, ma comportiamoci in maniera responsabile. Ma non ci limitiamo a inseguire l'emergenza: in una delle prossime riunioni di Giunta regionale adotteremo un provvedimento per dotare le scuole lucane della ventilazione meccanica controllata, come consigliato dall'OMS e come già fatto dalla Regione Marche, con una DGR che in queste settimane abbiamo studiato nei dettagli. E sempre nelle scuole ci sarà una nuova campagna di screening, come confermato oggi dal Gen. Figliuolo. Dobbiamo immaginare una strategia per convivere con un virus che ormai da due anni segna quotidianamente le nostre vite".
  • Emergenza Coronavirus - Covid19
Altri contenuti a tema
Covid: arrivano le squadre mobili dell'Esercito Covid: arrivano le squadre mobili dell'Esercito Per le somministrazioni di vaccini a domicilio e per i tracciamenti
Record di vaccinazioni in un giorno Record di vaccinazioni in un giorno Quasi 8.200 nella giornata di ieri
Tamponi senza regole, è urgente cambiare i criteri Tamponi senza regole, è urgente cambiare i criteri Intervento della Società italiana di igiene e sanità pubblica
Basilicata, cambia il sistema dei tamponi Basilicata, cambia il sistema dei tamponi L'antigenico è valido per guarigione e fine della quarantena
Rafforzamento hub vaccinale di via Sallustio Rafforzamento hub vaccinale di via Sallustio Apertura pomeridiana decisa da Comune e Asm
Gestione casi Covid, disagi per tanti cittadini Gestione casi Covid, disagi per tanti cittadini L'affondo di Perrino (M5stelle) alla Regione Basilicata
Scuole riaperte a Matera dopo il monitoraggio Scuole riaperte a Matera dopo il monitoraggio Oltre 6.200 test effettuati, 87 positivi. Bennardi commenta
Scuole: Matera, in tre giorni monitoraggio con tamponi rapidi Scuole: Matera, in tre giorni monitoraggio con tamponi rapidi Attività didattica riprenderà il 10 gennaio
© 2001-2022 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.