Concime organico
Concime organico
Vita di città

Cattivi odori in città provengono da attività di concimazione

Il Comune ha chiesto un monitoraggio all'Arpab

Il sindaco di Matera, Domenico Bennardi, ha chiesto formalmente all'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente di Basilicata (Arpab), di avviare un monitoraggio sulla qualità dell'aria nel perimetro urbano della città. Un controllo resosi necessario, in seguito ai forti miasmi di stallatico che si sono percepiti dal tardo pomeriggio di ieri da sud a nord della città. Un lezzo nauseabondo, che ha pervaso anche il centro e i Sassi, entrando in abitazioni, alberghi e negozi frequentati dai tanti turisti, che ancora affollano la città.

Il sospetto è che si tratti di una cattiva pratica di concimazione dei terreni agricoli mediante l'uso di letame e liquami delle stalle, il cui olezzo è stato trasportato dal particolare vento di ieri pomeriggio.

"Sarà anche un fenomeno che non danneggia la salute -precisa il sindaco- ma ricordiamoci che siamo una città turistica, e oltre al grave disagio per i residenti, offriamo l'immagine, anzi l'odore, di una città poco gradevole per l'esperienza di un viaggiatore magari arrivato oggi nella Capitale europea della cultura, che porterà con sé questo olezzo come ricordo. Ho segnalato tutto ad Arpa Basilicata, affinché si possano allertare le istituzioni preposte e si individuino le cause al più presto, per un fenomeno che si ripete spesso in questo periodo, come avvenuto l'anno scorso a metà settembre".

Probabilmente, quindi, si tratta di una prassi agricola scorretta perché la normativa sui nitrati consente l'uso dello stallatico come ammendante e/o concime organico solo se maturo e asciutto (quindi non più maleodorante), ma è possibile anche l'uso del liquame nei limiti per estensione del terreno. Quello che si è percepito ieri a Matera è l'ammoniaca in forma gassosa persistente, che può arrivare a un periodo di solvibilità con cattivo odore per una settimana, in base alla direzione del vento.
  • Agricoltura
Altri contenuti a tema
Grano: in Puglia e in Basilicata produzione in calo quest'anno Grano: in Puglia e in Basilicata produzione in calo quest'anno Le previsioni sulle quantità e sui prezzi agli agricoltori
Trecento le nuove imprese con il "primo insediamento in agricoltura" Trecento le nuove imprese con il "primo insediamento in agricoltura" Sviluppano investimento per 20 milioni di euro
Siccità in Basilicata: richiesto lo stato di calamità Siccità in Basilicata: richiesto lo stato di calamità All'ordine del giorno del tavolo verde
Grano duro: aumentano le importazioni, va giù il prezzo Grano duro: aumentano le importazioni, va giù il prezzo In discesa nelle borse merci di Bari e Foggia. Agricoltori in subbuglio
Giovani agricoltori, tante domande per il sostegno al primo insediamento Giovani agricoltori, tante domande per il sostegno al primo insediamento A disposizione 20 milioni di euro
Braia: "Grave assenza della Regione al presidio degli agricoltori" Braia: "Grave assenza della Regione al presidio degli agricoltori" E prosegue la mobilitazione: oggi trattori in marcia a Metaponto
Grande mobilitazione nel mondo agricolo in Basilicata e in Puglia Grande mobilitazione nel mondo agricolo in Basilicata e in Puglia Ieri la marcia di 300 trattori e mezzi agricoli, con base a Venusio
Delegazione di agricoltori ricevuta dal prefetto di Matera Delegazione di agricoltori ricevuta dal prefetto di Matera Presidente Provincia convoca un consiglio a Policoro
© 2001-2024 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.