degrado via Casalnuovo
degrado via Casalnuovo
Vita di città

Degrado via Casalnuovo, i Verdi lanciano l’allarme

Montemurro: "la strada è in uno stato avanzato di decomposizione urbana"

"Se l'Amministrazione non si cura di noi, come dimostra il parcheggio coperto desolatamente chiuso, almeno si curasse di accogliere degnamente i primi turisti dell'era post-covid". Questa è solo una delle tante lamentele che giungono dai residenti di Via Casalnuovo, la lunga arteria cittadina che da accesso al Sasso Caveoso. Una strada che in epoca pre-covid stava iniziando a popolarsi di turisti diretti alla scoperta dei Sassi e che adesso -secondo quanto riferito dal portavoce cittadino dei Verdi, Mario Montemurro- versa in uno stato avanzato di "decomposizione urbana".

Uno spettacolo indecoroso per una delle arterie che idealmente ricongiungono la parte nuova a quella più antica della città. Un degrado rappresentato dalle numerose buche stradali; dai muretti diroccati, non certamente sicuri per i turisti che vogliono affacciarsi per godere dello spettacolo della gravina di Matera; dalle mura piene di parietarie ricchissima di allergeni; da un fontanino tra le erbacce con lo scarico pieno di terra e quindi totalmente inutilizzabile. Ma anche- dice il portavoce dei verdi materani- dai "rigagnoli perenni di acque nere e maleodoranti provenienti da chissà quale fogna che percolano dai muri", senza poi considerare che una delle più belle chiese rupestri della città dei Sassi, Santa Barbara, che si trova proprio su questa strada, è inspiegabilmente chiusa da anni.

Insomma, una situazione che fa pensare ai residenti di via Casalnuovo di essere stati abbandonati dall'amministrazione comunale, che da tempo ormai sbandiera progetti per la riqualificazione della strada, dei quali, al momento, non si vede nemmeno l'ombra.

In conclusione- afferma Montemurro – "rivolgiamo un appello al Sindaco Raffaello De Ruggieri affinché, non per amore verso i Verdi, ma per amore verso la nostra Città, faccia qualcosa, se ne ha ancora potere. Urgentemente".
4 fotodegrado via Casalnuovo
degrado via Casalnuovodegrado via Casalnuovodegrado via Casalnuovodegrado via Casalnuovo
  • Via Casalnuovo
Altri contenuti a tema
Via Casalnuovo, lavori di riqualificazione fino ad aprile Via Casalnuovo, lavori di riqualificazione fino ad aprile L'intervento rientra nel progetto dell’asse pedonale di piazza Pascoli e piazza Sedile
Quartiere Casalnuovo: il popolo si riunisce Quartiere Casalnuovo: il popolo si riunisce All'assemblea hanno partecipato residenti, operatori, Comitato del quartiere. Presente il consigliere Sansone
Autorizzate le riprese in città per il film “Non c’è colore più scuro del nero” Autorizzate le riprese in città per il film “Non c’è colore più scuro del nero” Dal 28 febbraio al 1° marzo, modifiche alla viabilità in via Casalnuovo
Lunedì la consegna dei lavori di riqualificazione di via Casalnuovo Lunedì la consegna dei lavori di riqualificazione di via Casalnuovo La comunicazione dell’assessore ai Lavori pubblici, Michele Casino
Il muro pericolante di via Casalnuovo Il muro pericolante di via Casalnuovo Infiltrazioni di acqua piovana mettono in dubbio la tenuta della parete
Via Casalnuovo, ordinato il divieto di fermata su ambo i lati Via Casalnuovo, ordinato il divieto di fermata su ambo i lati Pubblicata la nuova ordinanza a firma del dirigente dell’ufficio traffico
Parcheggio via Casalnuovo, Materdomini (M5S) chiede lumi all’amministrazione comunale Parcheggio via Casalnuovo, Materdomini (M5S) chiede lumi all’amministrazione comunale Presentata l’interrogazione del consigliere comunale sul recupero della struttura
Al via lavori urgenti di riqualificazione nei Sassi Al via lavori urgenti di riqualificazione nei Sassi Via Casale, recinto San Pietro Barisano e rione Casalnuovo le zone interessate
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.