firma protocollo tra Ulepe e Fondazione Matera 2019
firma protocollo tra Ulepe e Fondazione Matera 2019
Vita di città

Detenuti impiegati come volontari per Matera 2019

Firmato un protocollo di intesa tra fondazione e Ulepe per l’impiego di soggetti sottoposti a provvedimenti restrittivi dall’autorità giudiziaria

Il recupero dei detenuti passa anche attraverso il reintegro nella società con le attività di volontariato.

A Matera per loro dopo l'accordo tra l'Ufficio Locale di Esecuzione Penale Esterna di Matera, ci sarà una chance in più.

E' stato infatti sottoscritto un accordo tra l'autorità carceraria e l'ente morale della città europea della cultura per consentire ai soggetti "messi alla prova" di poter essere impiegati in attività di volontariato nell'ambito delle iniziative facenti parte del programma di Matera 2019.

La firma sull'accordo tra le due istituzioni è stata posta nella sede della Fondazione dal presidente dell'ente morale Salvatore Adduce e dal direttore responsabile dell'Ufficio locale per l'esecuzione penale esterna Annarita Di Gregorio.

Il protocollo della durata di cinque mesi prevede un percorso individualizzato che comprende la promozione dei legami tra le persone sottoposte a provvedimenti dell'autorità giudiziaria e i cittadini così da favorire una maggiore inclusione sociale, da un lato e attivare percorsi di autonomia e responsabilizzazione dall'altro. Inoltre si intende stimolare nei soggetti coinvolti nel progetto di messa alla prova forme di cittadinanza attiva migliorando la qualità delle relazioni di prossimità e la partecipazione alla vita della Comunità.

Nello specifico i cittadini che si sono resi protagonisti di episodi criminosi dovranno svolgere attività di accoglienza agli artisti e partecipanti agli eventi, delegazioni, studenti e visitatori; dovranno effettuare lavori mirati alla pubblicizzazione degli eventi attraverso il volantinaggio e distribuire informazioni in luoghi strategici della città; saranno impiegati in attività di supporto alla logistica, agli uffici, ai progetti di comunità e dovranno partecipare ai laboratori insieme ai cittadini.

Insomma, una intesa che ben di contestualizza con il ruolo di Matera, capitale europea della cultura e in questo caso anche della inclusione sociale.

  • Fondazione Matera - Basilicata 2019
Altri contenuti a tema
Perrino incalza ancora sulla Fondazione, Adduce non ci sta Perrino incalza ancora sulla Fondazione, Adduce non ci sta "Devo chiamare i Carabinieri", è la risposta del presidente dell'ente
“Matera2019 continua la sua attività. Così prevedono dossier e programma” “Matera2019 continua la sua attività. Così prevedono dossier e programma” Pronta replica della Fondazione al consigliere Perrino
Perrino (5 stelle) attacca la Fondazione Matera 2019 Perrino (5 stelle) attacca la Fondazione Matera 2019 Il consigliere regionale insiste sulla trasparenza degli atti
Fondazione Matera 2019, budget di sei milioni di euro Fondazione Matera 2019, budget di sei milioni di euro Per le attività del 2020
L’ambasciatore giapponese Keiichi Katakami a Matera L’ambasciatore giapponese Keiichi Katakami a Matera Il diplomatico del Paese del Sol Levante nella città dei Sassi per "EU Japan Fest"
Matera2019, ecco il bilancio del primo semestre Matera2019, ecco il bilancio del primo semestre I dati della Fondazione: 80.000 presenze agli eventi. Venduti 36.000 Passaporti
Passaporto giornaliero per Matera2019. “E' la soluzione definitiva?” Passaporto giornaliero per Matera2019. “E' la soluzione definitiva?” Il consigliere regionale Perrino (5 Stelle) critica la gestione degli ingressi agli eventi
Matera2019, il passaporto è anche giornaliero Matera2019, il passaporto è anche giornaliero Oltre a quello annuale, ora anche i pass per un giorno agli eventi del calendario ufficiale
© 2001-2020 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.