video
video "Parole senza voce"
Vita di città

Gli artisti fanno sentire la propria voce

Il disagio di cantanti e musicisti in un brano, video girato a Matera

"Parole senza voce" per far sentire, invece, come un urlo straziante la voce dei lavoratori del mondo dello spettacolo, categoria letteralmente messa in ginocchio dalle restrizioni imposte per contenere la pandemia.

"Parole senza voce" è il titolo che Tiziana Manfredi, cantante e attrice professionista gravinese, ha voluto dare al suo progetto artistico per manifestare tutto il disagio e le difficoltà incontrate dagli artisti e da molte altre categorie professionali, in questo drammatico momento. Un progetto che Tiziana ha condiviso con suo fratello Vito, anch'egli musicista cantautore, per trasformare quel malessere in una canzone che possa in qualche maniera dare voce alle parole di tutte quelle categorie di lavoratori costretti a casa dalla pandemia e privati del diritto inalienabile del Lavoro.

"Un progetto musicale – spiegano gli autori - che nasce dalla voglia e necessità di fare luce sulla condizione di disagio che i lavoratori dello spettacolo, in particolare, ma anche i titolari di attività commerciali e sportive, definite "non necessarie", stanno vivendo in questo periodo di pandemia".

Ed è proprio questo disagio, queste difficoltà, anche di natura economica, che hanno spinto questi lavoratori del mondo dello spettacolo a voler fare uscire quelle parole che spesso rimangono soffocate dentro, affinché- sottolineano i fratelli Manfredi- "qualcuno possa capire che esistiamo anche noi e che vogliamo tornare a fare il nostro lavoro ".

Un'idea che da canzone è diventata anche un video, diffuso su You Tube, così che immagini e parole diventino un arma ancora più forte per far sentire l'urlo di dolore soffocato degli artisti. il progetto, a cui hanno collaborato numerosi musicisti materani, è stato girato presso il cinema teatro Guerrieri e promosso dall'amministrazione comunale di Matera.
  • Musica
Altri contenuti a tema
Audizioni per produzioni de “la camerata delle arti” Audizioni per produzioni de “la camerata delle arti” Oltre 90 candidati da tutto il mondo
Il Museo Ridola trasformato in uno scrigno di musica per le famiglie Il Museo Ridola trasformato in uno scrigno di musica per le famiglie Si chiude oggi a Matera la tre giorni di Silent City Festival
Programma residenze musicali, Mogol a Matera Programma residenze musicali, Mogol a Matera Al Conservatorio la selezione dei 30 corsisti
Nahaze: da Matera una giovane promessa della musica Nahaze: da Matera una giovane promessa della musica Il nuovo singolo Behind nella colonna sonora della serie Netfilx “Zero”
Festa della Musica a Matera Festa della Musica a Matera Anche la città dei Sassi partecipa alla 26esima edizione della manifestazione
Festa della musica, aperte le adesioni per partecipare Festa della musica, aperte le adesioni per partecipare I concerti si terranno alla Casa cava senza pubblico
Oltre 300.000 euro dal Comune per gli eventi di fine e inizio anno Oltre 300.000 euro dal Comune per gli eventi di fine e inizio anno Sono 56 le iniziative finanziate
Il pianoforte del Belvedere Guerricchio torna a suonare Il pianoforte del Belvedere Guerricchio torna a suonare Consegna da parte dell’Associazione italiana Festa della Musica
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.