torre Metellana
torre Metellana
Vita di città

Illuminata la torre Metellana

L’amministrazione intende valorizzare i monumenti dimenticati

A lavoro per rendere visibili alcuni dei beni culturali e monumenti della storia cittadina, meno conosciuti e che non hanno finora goduto della giusta attenzione, come nel caso della Torre metellana. Una missione a cui non intende sottrarsi l'amministrazione comunale che ha deciso dare risalto alla torre, illuminandola. Un torrione che faceva parte della cinta muraria difensiva della città. Un bastione situata nel Sasso Barisano che si incontro percorrendo via dei Fiorentini e che rappresenta una delle ultime testimonianze delle vecchie mura che cingevano e proteggevano la Civita, la parte della città di Matera, posta sul pianoro. Il torrione, vista la sua posizione, rappresentava il fulcro politico e religioso della città: un avamposto che si affaccia sul canyon della gravina e che, insieme al sistema murario, rendeva quasi inespugnabile la città.
Secondo una ricostruzione storica le torri a guardia della città antica erano in origine sei, e solo quella posta al di sopra di via dei Fiorentini e l'altra conosciuta con il nome di Torre Capone, situata a guardia del Sasso Caveoso, dall'altra parte degli antichi rioni, sono riuscite ad arrivare ai giorni nostri. A volerne la costruzione nell'XI secolo fu il capitano Metello, da cui la torre prende il nome.

Un monumento dimenticato che adesso l'amministrazione comunale ha deciso di valorizzare, garantendone l'illuminazione che la rende visibile da diversi punti del Sasso Barisano, ricollocando il bastione difensivo al suo giusto posto nella storia della città di Matera.
  • Comune di Matera
  • Sassi di Matera
Altri contenuti a tema
Il Comune di Matera sostiene il Cras Il Comune di Matera sostiene il Cras Contributo economico al centro di recupero degli animali selvatici
Oggi e domani a Matera incontro nazionale "shake up your city" Oggi e domani a Matera incontro nazionale "shake up your city" Una iniziativa di Anci e Comune per i progetti di innovazione sociale giovanile
Crisi politica, si dimette vice sindaco Acito Crisi politica, si dimette vice sindaco Acito Sempre più vicino il rimpasto di giunta
Quartiere degli Artieri, ancora polemica tra Fiore (FdI) e D’Oppido Quartiere degli Artieri, ancora polemica tra Fiore (FdI) e D’Oppido L’ex assessore replica all’attuale delegata ai Sassi, respingendo al mittente ogni responsabilità sulla revoca del bando
Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Scosse di maggioranza, Volt attacca Campo democratico Dito puntato su affidamento gestione dei bagni pubblici
Iniziata riqualificazione della stazione bus in via don Sturzo Iniziata riqualificazione della stazione bus in via don Sturzo Obiettivo dell’amministrazione: migliorare le vie di comunicazione e livelli di sicurezza
Sinergie tra Comune e consorzio industriale Sinergie tra Comune e consorzio industriale Un incontro per dare seguito al Dossier G20-Matera Cromosoma Innovazione
Chiesa Mater Domini illuminata di rosa Chiesa Mater Domini illuminata di rosa Il Comune aderisce alla campagna di ottobre della Lilt
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.