mucche di allevamento
mucche di allevamento
Territorio

In vigore dal 19 aprile l'obbligo di etichettatura del latte

Finalmente una tutela in più per i consumatori

Per i titolari delle 135 aziende lattiero-casearie lucane e per l'intera filiera del latte quella del 19 aprile 2017 è una data storica: scatta infatti l'obbligo di indicare sull'etichetta del latte e di tutti i prodotti lattiero caseari realizzati in Italia la provenienza della materia prima. Una vera e propria sperimentazione, come ha ricordato il ministero delle Politiche Agricole, con la quale sarà possibile indicare con chiarezza al consumatore la provenienza delle materie prime di molti prodotti come latte UHT, burro, yogurt, mozzarella, formaggi e latticini. Un provvedimento fortemente voluto ed atteso da allevatori e maestri caseari che portavano avanti l'antica tradizione della trasformazione del latte.

Le aziende di trasformazione censite dall'Alsia sono distribuite con una maggiore incidenza nel Potentino (90 aziende) rispetto al materano (45), ed organizzate in maniera da presentare all'interno della propria struttura ogni fase della filiera a partire dall'allevamento (46% delle aziende lattiero casearie).

L'approvvigionamento avviene generalmente attraverso il ritiro di latte al di fuori dell'azienda. I prodotti lattiero-caseari di punta sono i formaggi freschi a pasta filata, e poi il formaggio stagionato, come il caciocavallo, il canestrato e il pecorino.
Le aziende che concorrono alla produzione dei formaggi tutelati aderiscono anche ai corrispondenti Consorzi di tutela (Consorzio di Tutela del Pecorino di Filiano DOP, Consorzio di tutela del Canestrato di Moliterno IGP e Consorzio di Tutela del Caciocavallo Silano DOP) costituiti per difendere e tutelare la produzione e il commercio del formaggio e l'uso della sua denominazione nel rispetto ed osservanza del disciplinare di produzione della DOP, nonché per promuovere ogni utile iniziativa intesa a salvaguardare la tipicità, la genuinità e le caratteristiche peculiari del prodotto, oltre a diffonderne il consumo, agevolarne il commercio e l'esportazione.

Con l'obbligo dell'etichetta si supera però solo uno degli elementi di fragilità della filiera segnata da forti criticità, di cui la più forte è sicuramente la remunerazione, penalizzata in particolare dalla tipologia di conferimento, laddove i produttori, mancanti di laboratori di lavorazione e trasformazione propri, sono vincolati ai caseifici locali tramite accordi commerciali diversi e meno vantaggiosi di quelli previsti dalle grandi aziende del latte. Se a ciò si aggiunge il costante aumento dei costi dei mezzi di produzione, in primis del gasolio, il cui costo al litro ha subìto un aumento notevole negli ultimi anni, l'aumento dei mangimi, dei fertilizzanti e perfino il costo consortile dell'acqua, si configura un quadro non roseo per il sistema d'allevamento zootecnico lucano.
  • Sicurezza
Altri contenuti a tema
Matera è considerata ancora una delle città più sicure Matera è considerata ancora una delle città più sicure 67 le persone arrestate e 321 quelle denunciate in stato di libertà
Manifestazioni pubbliche: firmato il protocollo sulla sicurezza Manifestazioni pubbliche: firmato il protocollo sulla sicurezza Da Palazzo di Città, un appello: "Gli operatori rispettino il testo"
Si terrà dal 9 all'11 novembre a Matera e a Policoro la 'Settimana della sicurezza'. Si terrà dal 9 all'11 novembre a Matera e a Policoro la 'Settimana della sicurezza'. Lo presenta Antonella Bellomo
Festa della Bruna 2016, ecco le misure di sicurezza Festa della Bruna 2016, ecco le misure di sicurezza Il sindaco emette l’ordinanza ad hoc per la 627esima edizione
Contrasto alla criminalità, Basilicata nel Pon Legalità 2014-2020 Contrasto alla criminalità, Basilicata nel Pon Legalità 2014-2020 Previste azioni per la sicurezza delle aree produttive e inclusione dei migranti
Viminale, scatta il piano antiterrorismo Viminale, scatta il piano antiterrorismo Anche Matera 2019 tra gli eventi da tenere sotto controllo
Una vita da social, la Polizia incontra le scuole di Matera Una vita da social, la Polizia incontra le scuole di Matera Il 14 aprile in piazza Vittorio Veneto iniziativa sulla sicurezza in rete
Sicurezza, “rivedere le gare d’appalto negli enti pubblici” Sicurezza, “rivedere le gare d’appalto negli enti pubblici” La critica del consigliere Pedicini
© 2001-2017 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.