Ministro Lamorgese - foto Ministero dell'Interno
Ministro Lamorgese - foto Ministero dell'Interno
Territorio

Inaugurata la Direzione investigativa antimafia della Basilicata

All'avvio della struttura il ministro dell'Interno Lamorgese

A Potenza, in via Vaccaro, è stata aperta la sezione Dia - Direzione investigativa antimafia della Basilicata. Alla cerimonia inaugurale ha partecipato il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese che con i suoi atti ha consentito l'istituzione della sede. In pianta stabile sono previste 24 unità, appartenenti a Polizia, Guardia di Finanza, Carabinieri. Sedici persone sono già operative.

"E' importantissima questa giornata perché l'istituzione della Dia rappresenta certamente un segnale importante per verificare sul campo quelle che sono le infiltrazioni", ha detto il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese. Alla cerimonia hanno partecipato il sottosegretario Giuseppe Moles, il presidente della Regione Vito Bardi, l'arcivescovo di Potenza Salvatore Ligorio per la benedizione dei locali, il prefetto Michele Campanaro, il direttore della Dia Maurizio Vallone e le altre autorità locali tra cui il sindaco Mario Guarente e il presidente della Provincia Rocco Guarino.

Per l'istituzione della Dia lucana "abbiamo avuto la spinta e la sollecitazione di tutte le autorità locali e dei gruppi parlamentari - ha detto ancora Lamorgese - ma non c'era bisogna perché quando l'anno scorso abbiamo votato la prevalenza per l'istituzione della sezione operativa di Foggia, l'ho fatto consapevolmente perché rappresentava una priorità rispetto alla situazione della Basilicata. A distanza di un anno siamo riusciti a farlo anche qui, nel giro di poco, dopo aver reperito i locali".

"Ho salutato coloro che lavoreranno - ha detto ancora Lamorgese - dicendo che è una grande opportunità perché essere qui nel momento in cui si attiva una struttura, permette di dare l'impostazione giusta seguendo le linee operative ma mettendoci l'entusiasmo e l'impegno che possono fare la differenza. Siamo sicuri che questa nuova struttura darà il giusto impulso a tutte le attività necessarie".
  • Mafia
Altri contenuti a tema
Relazione della Dia: salto di qualità criminale in Basilicata Relazione della Dia: salto di qualità criminale in Basilicata "Presenza pervasiva nella vita economica"
Molto spesso il prezzo basso nasconde il business delle Agromafie Molto spesso il prezzo basso nasconde il business delle Agromafie In Italia un fenomeno dilagante. Ma in Basilicata e a Matera?
Mafia, 8 arresti tra cui uno dei Gambino Mafia, 8 arresti tra cui uno dei Gambino L'imprenditore materano Lorenzo Marsilio vittima di una tentata estorsione dei boss americani
Poteri invisibili, presentato il libro di Don Cozzi Poteri invisibili, presentato il libro di Don Cozzi Nasce il presidio "Libera" a Matera
© 2001-2023 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.