Giunta comunale
Giunta comunale
Politica

La maggioranza scricchiola?

Crescono le voci di un rimpasto della giunta a luglio

Alcuni segnali non possono passare inosservati. Il dialogo fitto del Movimento 5 stelle con il partito Democratico prima e, nel dettaglio, con i consiglieri Dem Tommaso Perniola e Carmine Alba, poi; i mal di pancia dei consiglieri comunali di Campo Democratico, Michele Paterino e Maria Cristina Visaggi, eletti nelle liste del movimento politico Volt e da qualche mese fuoriusciti aderendo al gruppo misto, che spingono per avere "agibilità politica": in altre parole una rappresentanza all'interno della giunta.

Ma anche le dimissioni forzate dalla commissione urbanistica della consigliera pentastellata Milena Tosti, non possono essere considerate solo delle coincidenze. All'interno della maggioranza ci sono situazioni critiche da dover risolvere. Una gatta da pelare per il sindaco Bennardi, che non può ignorare questi segnali che manifestano dei disagi da parte di alcuni esponenti della maggioranza venuta fuori dalle urne. E' da qualche giorno ormai che dopo queste fibrillazioni si parla di rimpasto nella squadra di governo, che avverrà probabilmente a luglio.

Secondo i ben informati a dover fare le valigie dovrebbe essere l'assessore ai lavori pubblici Graziella Corti, da sostituire con un nome gradito alla nuova compagine politica nata da una costola di Volt, ma anche alle alte sfere del governo della città.

In questo contesto non stride la proposta del consigliere comunale Giovanni Schiuma di opposizione che rilancia una idea già paventata in tempi non sospetti, qualche anno prima della campagna elettorale. Se si riducesse, infatti, il numero dei componenti della squadra di governo a sei assessori, si accontenterebbero tutte le forze politiche che sostengono la maggioranza, con il valore aggiunto di produrre un risparmio di circa 100mila euro all'anno per le casse comunali da trasformare in uno strumento per la transizione ecologica.

Proposte e idee che non elimineranno questo grattacapo per il sindaco, chiamato a gettare acqua sulle fiamme prima che la casa comunale vada a fuoco.


  • Giunta comunale
  • Nuova giunta
  • Politica - Forze politiche
Altri contenuti a tema
Case Peep, nuovi criteri per la vendita Case Peep, nuovi criteri per la vendita La giunta toglie i vincoli per la cessione degli immobili delle aree di edilizia economica e popolare
M5S: piano opere pubbliche, importante approvazione M5S: piano opere pubbliche, importante approvazione Plauso dei consiglieri Fiore e Pilato alla compattezza della maggioranza
Plastic Free costa 3mila euro al Comune Plastic Free costa 3mila euro al Comune Il consigliere Nicola Casino (FI) critica l’iniziativa
IdM giovani: Salvatore Passarelli coordinatore per Matera e provincia IdM giovani: Salvatore Passarelli coordinatore per Matera e provincia “Italia del Meridione”, un nuovo movimento politico
1 Teatro tenda, botta e risposta tra maggioranza e opposizione Teatro tenda, botta e risposta tra maggioranza e opposizione Fa discutere la decisione del consiglio di respingere la richiesta di variante urbanistica
Polizia locale, approvato nuovo regolamento dopo 40 anni Polizia locale, approvato nuovo regolamento dopo 40 anni Stigliani (Europa verde): "Prossimo passo, individuare nuova sede"
Volt Matera, lanciata la “caccia ai tesori dimenticati" Volt Matera, lanciata la “caccia ai tesori dimenticati" Iniziativa del movimento politico per censire le opere incompiute della città
Anche a Matera arriva  “+ Europa” Anche a Matera arriva “+ Europa” Il movimento politico di Emma Bonino si presenta alla città
© 2001-2021 Edilife. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte di questo sito può essere riprodotta senza il permesso scritto dell'editore. Tecnologia: GoCity Urban Platform.
MateraLife funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.